Finanza

Inps, Boeri contro le pensioni all'estero: "Un'anomalia"

Inps, Boeri contro le pensioni all'estero:

Siamo quindi di fronte a periodi contributivi molto brevi in Italia. L'Ape social è riservata a chi ha compiuto almeno 63 anni, in condizione di bisogno e che non ha ancora l'età per la pensione di vecchiaia.

Pensioni anticipate e Ape social, è boom di domande in Lombardia. I lavoratori in top position per le richieste sono i disoccupati con 34.530 domande, seguiti dagli addetti alle mansioni difficoltose, che arrivano a 15.030. E' la dimostrazione che va avanti il processo su cui è stato stilato l'accordo trasposto nella legge di bilancio 2017. "2In presenza di una concentrazione della povertà tra i giovani noi andremmo a squilibrare ulteriormente la spesa a favore di chi ha 65 anni o più, gli unici che non hanno vissuto fenomeni di forte impoverimento negli anni della crisi". L'Inps infatti, in considerazione delle numerose segnalazioni ricevute dai patronati, è dovuta intervenire più volte, su vari punti, per rendere il sistema telematico più adeguato.

I dati forniti dall'Ente, relativamente alle istanze pervenute nel termine ultimo fissato per il 15 luglio, evidenziano in chiaro che la soglia stabilita delle 60mila quote è stata superata di circa il 10%. Solo un richiedente su 5 è 'rosa', esattamente 15.400 richieste sul totale di 66.409. Viene, alla fine, da chiedersi tra reddito minimo e pensioni di garanzia chi pagherà (forse) tutto questo in un Paese, come l'Italia, che ancora non sembra uscire dalla crisi e che appare, come da ormai molti anni, non essersi dotato di un piano industriale. Per questa ragione, non vorremmo che le procedure telematiche, rese intenzionalmente rigide, accompagnate dalle strozzature verificatesi, vengano utilizzate per escludere e rendere più selettivo il numero dei potenziali beneficiari.

Tentano di salvare una bambina, annegano padre e dipendente del lido
L'area della tragedia è stata pattugliata dall'alto anche da un elicottero dei vigili del fuoco . Subito dopo si sono tuffati in mare anche i bagni dei lidi vicino.

Si continua a parlare in maniera incessante di riforma #Pensioni 2017 e in particolare, come ormai da diverso tempo a questa parte, di Ape social e Quota 41 [VIDEO]. L'istituto spiega che sono arrivate 39.777 richieste per l'indennità di Ape social e 26.632 per i lavoratori precoci.

Alle velleitarie e populistiche affermazioni di Boeri, nemico giurato dei pensionati al pari di Giorgia Meloni e Mario Giordano, rispondono subito i consumatori: "Il turismo previdenziale è dovuto alle tasse troppo alte che si pagano in Italia e al costo della vita troppo elevato". Problemi rilevanti sui quali invitiamo il ministero del Lavoro, il governo e l'Inps ad aprire un tavolo con le organizzazioni sindacali e con i patronati per dare le utili e necessarie risposte, nel segno dell'equità e della parità di accesso alle agevolazioni pensionistiche.