Internazionale

Adolescente violentata in spiaggia: aggressori individuati tramite facebook

Adolescente violentata in spiaggia: aggressori individuati tramite facebook

Uno dei dei due sedicenni, un giovane di Forcella, è stato sottoposto al tampone salivare per il Dna. I giovani, di Capodichino e Forcella, sarebbero ora accusati di violenza sessuale di gruppo. Non ha avuto il coraggio di raccontare subito quello che le era accaduto, ma poi ha trovato la forza per cercare da sola i suoi aggressori e poi denunciarli. Mentre scappava ha incontrato un altro ragazzo e la ragazza ha aggiunto: "Mi ha chiesto cosa mi fosse successo e poi invece mi ha trascinata in un angolo e mi ha girata di spalle". Anche se ora il pm ha disposto che la stessa debba riconoscere le persone che accusa da vicino.

I carabinieri stanno indagando per fare luce su presunti abusi sessuali ai danni di una 16enne che sarebbero avvenuti lo scorso giugno a Napoli, sugli scogli di Marechiaro, ad opera di un gruppo di coetanei della vittima. Forse vittima di una trappola, la ragazzina è stata circondata e spogliata da due adolescenti che, nudi, l'hanno toccata e hanno tentato di violentarla.

Nokia 8, disponibilità (ufficiosa) e presunte caratteristiche tecniche
L'annuncio sarebbe previsto il 31 Luglio , ad un prezzo europeo inferiore ai 600 Euro . Il Nokia 8 dovrebbe comunque montare la versione 7.1.1 Nougat di Android .

Le prime sommarie indagini le ha compiute a mezzo social network proprio la giovane per individuare chi, secondo lei, l'aveva prima bloccata e violata in un anfratto dell0 'Scoglione di Marechiaro' (erano in due) e poi violentata del tutto con la scusa di aiutarla (un'altro giovane, pure minorenne). Si cercano eventuali complici, altri amici del gruppo che ha eseguito la violenza: gli eventuali amici non avrebbero partecipato allo stupro, ma avrebbero saputo e non avrebbero fatto niente per ostacolarli.