Sportivo

L'Inter ha vinto 1-0 contro il Lione

L'Inter ha vinto 1-0 contro il Lione

L'Inter ha esordito nell'International Champions Cup battendo 1-0 il Lione grazie ad una rete di Stevan Jovetic.

Ancora 4-2-3-1 di partenza per Spalletti, che cambia quattro pedine rispetto alla sua ultima Inter, una per reparto. Handonovic tra i pali, Nagatomo, Murillo, Miranda e D'Ambrosio in difesa.

Pino Pelosi morto a Roma
Ma nel 2005 lo stesso Pelosi cambiò versione, sostenendo che a uccidere Pasolini erano state tre persone . La sentenza venne confermata definitivamente in Cassazione in via definitiva il 26 aprile del 1979 .

LE DICHIARAZIONI - Le parole di Luciano Spalletti, allenatore dell'Inter, in conferenza stampa: "Mi fa piacere vedere l'entusiasmo del pubblico cinese per ogni giocata, ho trovato un'accoglienza e una passione fuori dal comune che in Italia non ci sono più, ora capisco i calciatori che mi dicono di trovarsi bene da queste parti e gli investitori che vogliono contribuire alla crescita delle squadre locali". Se sulle fasce il lavoro non viene ottimizzato, il terminale offensivo Pinamonti si muove benissimo per vie centrali, accorciando sulla trequarti e allargandosi verso destra e sinistra in base alla posizione del portatore di palla per ricevere, scaricare e attaccare lo spazio. A centrocampo largo a Gagliardini e Borja Valero, mentre alle spalle dell'umica puma Pinamonti agiscono Candreva, Joao Mario ed Eder. Tra i pali Padelli per la prima volta esce imbattuto ed è anche protagonista di un ottimo intervento. Il calcio d'estate è sempre relativo, ma se continuano su questa linea, Spalletti potrebbe convincere la dirigenza a trattenere sia Jovetic che Gabigol. Gabigol molto volenteroso ruba un pallone agli avversari e serve Jovetic che dopo un triangolo con Joao Mario non sbaglia praticamente a porta vuota. Positivi Borja Valero e Kondogbia, ordinati e precisi in mezzo al campo. Buona la prova di Gabriel Barbosa (Gabigol), Kondogbia, Joao Mario (rimasto in campo quasi tutto il match) e Jovetic che ha deciso la gara con un preciso diagonale, su assist di Joao Mario.