Internazionale

A Codigoro chi ospita i migranti pagherà tasse più alte

A Codigoro chi ospita i migranti pagherà tasse più alte

Inizia così il documento che poi continua spiegando come i controlli serviranno "per effettuare tutte le verifiche in materia di abitabilità (compreso il rispetto delle normative igienico-sanitarie)".

Probabilmente non saremo mai in grado di gestire positivamente il fenomeno se non ci liberiamo dalla tanta, troppo ipocrisia che ci gira attorno. La mia era una vera e propria provocazione: "non so neppure se sia legittimo diversificare la tassazione in questo senso". Diversificazione che è da leggere come aumento, dato che lo spirito dell'iniziativa è quello di disincentivare i privati a ospitare profughi.

Se il comune di Codigoro è proprio quello che ha accolto le profughe di Gorino, dopo che gli abitanti avevano alzato le barricate, ora qualcosa è cambiato.

Neymar, PSG & Barcellona - Triangolo milionario
Preso atto del rifiuto della Liga , gli avvocati che assistono Neymar si sono recati direttamente dal Barcellona con l'assegno della clausola in mano.

IL PRECEDENTE DI BONDENO - Sempre in zona già il sindaco di Bondeno Fabio Bergamini, leghista, aveva fatto rimuovere dall'albo pretorio l'avviso della Prefettura per la ricerca di alloggi privati disponibili. Contro la sindaca anche Rita Cinti Luciani, membro della segreteria nazionale Psi ed ex prima cittadina del comune ferrarese, secondo cui "le dichiarazioni e controdichiarazioni di Alice Zanardi lasciano sbalorditi". "Certo i sindaci non vanno lasciati soli ad affrontare il problema ma i sindaci rappresentano lo Stato e quindi devono avere la capacità di governare i problemi con decisione ma anche con la giusta intelligenza altrimenti si prende solo in giro la gente". Codigoro ospitava 58 profughi, saliti a 75 a metà luglio. E ancora: "Andate a vedere se pagano come i miei vicini di casa che gli hanno tolto la luce. Il problema sono i cittadini che mettono a disposizione le proprietà o la mancata collaborazione e la chiusura di diversi amministratori che impediscono una gestione coordinata ed equilibrata della situazione?". Tra questi ci sono un albergo e due case-famiglia. Il problema, spiega la sindaca, è che a Codigoro è già stato sforato il tetto dei 2,5 migranti ogni mille abitanti previsto dal decreto Minniti. E sono stata zitta.

Vogliamo contenere il numero dei profughi. In una seconda fase "verrà allertata anche la Guardia di Finanza per i controlli fiscali relativi agli immobili della parte ospitante".

Se ospiti dei profughi ti arriva a casa un'ispezione del comune e, magari, ti vengono pure aumentate le tasse: l'idea è del sindaco di Codigoro Alice Zanardi, Pd, che guida il comune con una lista civica, e ovviamente ha scatenato le polemiche su internet e non solo.