Sportivo

Inter, accordo raggiunto per Emre Mor: martedì le visite mediche

Inter, accordo raggiunto per Emre Mor: martedì le visite mediche

Proprio ieri però il ds interista Ausilio ha detto che Candreva è titolare dell'Inter e della Nazionale e non rientra nei piani nerazzurri la cessione di uno come lui. E addirittura le parti hanno firmato un pre accordo. "Nei prossimi due giorni il quadro sarà decisamente più chiaro, si trasferirà in una di queste due squadre".

Il dettaglio che era in discussione era solo quello che riguardava i bonus. Anche per questo motivo Sabatini è pronto a riconoscergli un adeguamento: quadriennale da 5 milioni di euro a stagione. In Francia Emre Mor ha brillato nell'ultima partita del girone contro la Repubblica Ceca, vinta 2-0 dalla Turchia che aveva già compromesso la qualificazione agli ottavi.

Spalletti vince ma non si accontenta: "Possiamo migliorare. Su Candreva e Perisic."
"Lui è forte e vincente - risponde Spalletti - quindi sono contento che abbia espresso certe idee su di me". Capitolo chiuso sembrerebbe, ma il calciomercato ci ha abituati ad improvvisi cambiamenti di rotta.

Come riportato da Gianlucadimarzio.com, nelle ultime ore i nerazzurri avrebbero lanciato la sfida a Roma e Fiorentina per l'esterno del Borussia Dortmund Emre Mor. Il procuratore sportivo, molto noto nel panorama internazionale, si è così pronunciato in merito al suo assistito, Emre Mor, ormai in odore di lasciare il Borussia Dortmund per una nuova avventura in Serie A. Contattato da AreaNapoli.it, il manager ha quindi allontanato le indiscrezioni relative ai partenopei, sbilanciandosi apertamente sull'intesa sancita con la dirigenza meneghina.

E' in chiusura anche l'operazione Dalbert, i legati di Inter e Nizza stanno lavorando sui documenti per le traduzioni. Ci siamo incontrati con Roma e Napoli.