Internazionale

Migranti, soccorsi e trasbordi per Msf: "Operazioni normali"

Migranti, soccorsi e trasbordi per Msf:

"Sappiano che noi ci siamo e siamo disponibili a collaborare".

Intanto ieri pomeriggio la nave C-Star, del gruppo di estrema destra Generazione identitaria, che ha raggiunto la zona dei soccorsi a largo della Libia, si è avvicinata all'imbarcazione Aquarius della ong Sos Mediterranee. Lo dice all'ANSA Michele Trainiti, capo progetto Sar della ong.

Dubai, incendio su grattacielo di 337 metri
Dopo due ore di lavoro i vigili del fuoco hanno domato le fiamme, anche se la strada è stata riempita di detriti carbonizzati. Al momento vi sono ancora piccoli focolai ai piani bassi, ma nella zona centrale e superiore l'incendio è stato spento.

Non abbiamo firmato il Codice di Condotta perché non conteneva elementi indispensabili per garantire l'efficacia dei soccorsi e i principi umanitari, ma ci siamo impegnati formalmente a rispettare la maggior parte degli impegni prescritti, continuando a operare nel rispetto delle leggi nazionali e internazionali e sotto il coordinamento della Guardia Costiera Italiana (MRCC di Roma), ribadendo l'apertura a un confronto costruttivo con tutte le autorità competenti. "Ieri sera - ha precisato - nessuno ha chiesto di entrare a Lampedusa, nessuno ce lo ha vietato". Per il Ministero si tratta di una conferma del fatto che la strada intrapresa sia quella giusta. Nel pomeriggio la Guardia Costiera libica aveva annunciato di aver fermato tre gommoni e due barche in legno che avevano preso il largo in direzione dell'Italia con a bordo complessivamente 826 stranieri. "E' stata una situazione normalissima, successa tante altre volte: peraltro - ha spiegato De Filippi - la "Prudence" è grossa e non entra facilmente a Lampedusa; per questo, d'accordo con la Guardia Costiera, è stato deciso il trasbordo al largo". "Quanto vediamo oggi negli organi di stampa sembra rilanciare accuse che già ci erano state rivolte alcuni mesi fa", continua la Ong, e "fin da allora ci siamo messi a disposizione delle Procure per fornire qualunque spiegazione richiesta su ogni nostra attività".