Internazionale

Nigeria, attacco a chiesa cattolica: morti e feriti

Nigeria, attacco a chiesa cattolica: morti e feriti

Altre fonti invece hanno parlato di 50 morti e centinai di feriti. In un primo momento, infatti, un testimone oculare aveva denunciato che ad assalire la chiesa erano stati diversi uomini, ma la polizia sembra confermare che a portare a termine l'attacco è stata una sola persona, probabilmente originaria della regione. Lo hanno cercato prima nella sua abitazione e, non trovandolo, lo hanno rintracciato in chiesa. Il commando armato ha fatto irruzione all'alba nel corso della prima messa della domenica.

Secondo una prima ricostruzione, gli assalitori con il volto coperto hanno sparato prima a un uomo e poi hanno aperto il fuoco contro gli altri fedeli, che al momento dell'attacco sarebbero stati oltre cento. Secondo il commissario, il commando non e' arrivato da un altro Stato e la sparatoria e' il frutto di scontri tra comunita' locali. Tanto che la polizia nigeriana ha parlato solo di 8 morti e di 18 feriti. Illeso il sacerdote che celebrava la messa.

Juventus, West Ham su Lemina. Il Barcellona ci prova per Dybala
Battuta dunque la concorrenza efferata di Watford, West Ham e Stoke City , che da tempo si contendevano il centrocampista classe 1993.

Il governatore dello Stato Willie Obiano, riferiscono alcuni siti locali, si è recato sul luogo dell'attacco. "Condanno con forza il vile attacco - ha detto in una nota il ministro degli Esteri, Angelino Alfano -. L'ennesima strage di cristiani conferma che non possiamo abbassare la guardia contro il terrorismo, che punta a sopprimere la libertà religiosa". In uno dei primi bilanci si parlava della possibilità di 20 vittime. Sarebbero tutti fedeli che questa mattina, intorno alle 5.30 si erano riuniti per celebrare la messa del mattino e benedire la giornata e il giorno del signore.