Cultura

Dove guardare le stelle cadenti in provincia di Lecco

Dove guardare le stelle cadenti in provincia di Lecco

Anche a Livigno per la magia delle stelle cadenti si è organizzato tutto per bene: si spengono tutte le luci, si accendono solo fuochi, fiaccole, lanterne e ha inizio la kermesse di spettacoli, animazione, musica, degustazioni che si concludono con il gran falò delle ore 23 presso il parcheggio del Mottolino. Pieluigi Giacobazzi, astrofisico, ci spiega come fare per godersi al meglio il fenomeno.

Le occasioni per ammirarle, nei dintorni di Bologna, non mancheranno di certo, a cominciare dalle tre serate promosse dall'Associazione Astrofili Bolognesi e accompagnate, dal momento che non si vive di sole stelle, da buon cibo e da un bicchiere di vino. Anche se quest'anno a portare un po' di "disturbo" lo darà la Luna, che è alta e quasi piena nel cielo.

Sarà fondamentale trovare un cielo buio e con un'ampia visuale per poter massimizzare le possibilità di osservare le stelle cadenti. Nei prossimi giorni il satellite sorgerà infatti nelle ultime ore della notte, quelle cruciali per l'osservazione delle meteore. Manca poco al tradizionale appuntamento con le stelle cadenti di San Lorenzo. Non preoccupatevi. Secondo gli esperti, il picco di stelle cadenti si avrà la notte tra il 12 ed il 13 di agosto.

In tanti, comunque, la sera del 10 agosto scelgono un luogo dove non ci siano troppe luci, sperando nel cielo sereno e, occhi all'insù, aspettano una meteora per esprimere un desiderio.

Inter, accordo raggiunto per Emre Mor: martedì le visite mediche
E' in chiusura anche l'operazione Dalbert , i legati di Inter e Nizza stanno lavorando sui documenti per le traduzioni. Il dettaglio che era in discussione era solo quello che riguardava i bonus.

Questi detriti vengono chiamati perseidi, poiché sembra abbiano origine proprio dalla costellazione di Perseo.

Date le condizioni atmosferiche però dovrete armarvi di santa pazienza e aspettare con calma prima di poter scorgere una delle stelle.

Perché si chiamano perseidi? La questione è molto semplice da spiegare: la terra si trova vicino alle Persidi.

Non di rado il nostro Sistema Solare è attraversato dalle comete, formate di ghiaccio, polveri e gas, che con le loro eleganti chiome orbitano attorno al nostro Sole seguendo lunghi tragitti. C'è chi vedeva nelle stelle delle lacrime degli dei che cadevano a causa di disastri e sventure in arrivo sulla Terra. Un momento romantico che quest'anno potrebbe però non essere goduto appieno dagli appassionati di questo momento, considerando che l'inquinamento e il grande caldo potrebbero rendere ancor più difficoltosa la visione dei corpi celesti.