Sportivo

Gp Austria, Rossi: "Favoriti qui? Piloti Ducati"

Gp Austria, Rossi:

Si comincia con Marc Marquez, reduce dalla terza vittoria stagionale a ottenuta a Brno: "L'anno scorso abbiamo incontrato parecchie difficoltà, soprattutto perché era la prima volta su questa pista". L'impresa non sarà delle più semplici, in particolar modo se lo spagnolo della Honda non dovesse commettere errori da qui fino all'ultimo GP, ma l'entusiasmo non manca al nove-volte campione del mondo del motomondiale. In questa stagione sono particolarmente motivato, e dopo i positivi test di Brno ho finalmente trovato il feeling delle prime gare. Si decide tutto in un attimo. "Sono completamente d'accordo!" è il commento del leader iridato. Sono molto ottimista e pronto per questa gara. "Nei test sono arrivati dei buoni tempi, che mi hanno permesso di trovare un buon feeling, speriamo di trovarlo anche qui, ma manterremo l'assetto di base". "Non è giusto che chi è davanti perda del vantaggio e poi chi arriva da dietro ha un quadro della situazione decisamente migliore rispetto a chi è impegnato a saltare da una moto all'altra".

Bolt abdica nell'ultimo 100 in carriera. Vince Gatlin, tra fischi e insulti
A pelle il peggior primo classificato della serata che doveva essere di Bolt ma che alla fine di Bolt lo sarà comunque. Christian Coleman , da parte sua, ai Trials ha firmato la miglior prestazione dell'anno sui 100 metri con 9.82.

Poi la frecciata: "Capisco che la preparazione prima della gara è molto importante e che Valentino è una grande stella". Il Meteo nel week end non sarà fantastico e dovremo preparaci per tutte le condizioni. Marquez ha dimostrato di essere veloce ovunque, è stato il più costante, è stato sempre al vertice e ha fatto un ottimo lavoro. In ogni caso domani andremo in pista poi parleremo in Safety Commission. "È stato bello poi leggere anche i commenti dei tifosi". Aleix Espargarò, Jorge Lorenzo e Daniel Pedrosa sono i principali promotori tra coloro che vorrebbero apportare qualche cambiamento. "Penso Marc e Valentino" è la risposta divertita del pilota Honda dopo averci pensato a lungo. Ora siamo in Austria su una pista non molto favorevole ma dove spero comunque di fare un buon risultato. "Anche Petrucci sta andando forte e potrà fare bene". Dopo l'ottavo posto dello scorso fine settimana, adesso c'è da compiere un passo avanti. Per noi si tratta della prima top ten stagionale, quindi c'è molta motivazione ma anche tanta pressione. A Brno eravamo veloci, questo era importante. "I test ad Aragon con anche Kallio ed Oliveira sono serviti, in ogni gara riusciamo a migliorare". Ecco cosa ha detto il #46 della Yamaha.