Finanza

Istat, nel secondo trimestre 2017 Pil in crescita dello 0,4%

Istat, nel secondo trimestre 2017 Pil in crescita dello 0,4%

Sempre mercoledì, Eurostat diffonderà le cifre preliminari del Pil della zona euro nel secondo trimestre: la mediana delle attese suggerisce una crescita di 0,6% su base congiunturale e di 2,1% su base annua.

Nei confronti del secondo trimestre del 2016 la variazione e' del +1,5 per cento. In termini tendenziali, si è registrato un aumento del 2,1% negli Stati Uniti, dell'1,8% in Francia e dell'1,7% nel Regno Unito. Nel primo trimestre la crescita fu pari allo 0,5% in entrambe le aree. La variazione sarebbe inoltra dovuta ad un aumento dell'industria e dei servizi, che hanno un "andamento omogeneo, con i servizi che mantengono un tasso di crescita importante".

L'Italia mantiene un tasso di crescita "consistente e persistente", comunica l'Istat.

Pil ancora sotto di oltre il 6% rispetto al periodo pre-crisi Rispetto al periodo periodo precedente la crisi economica, iniziata nel 2008, il livello del Pil italiano toccato nel secondo trimestre 2017 resta inferiore di oltre il 6 per cento.

Salento, cartello omofobo nell'agriturismo: "C'è la toilette per gay". Bufera sui social
Qualche settimana fa, la gestione di un b&b di San Foca comunicava l'indusponibilità di bagni per i gay . Ma i proprietari della struttura si difendono: "Apparteneva alla precedente gestione , era coperto".

Per quanto migliore delle aspettative, la crescita italiana rimane tra le più basse d'Europa.

Sui dati Istat non poteva non esprimersi il titolare all'Economia, Pier Carlo Padoan: "Ha contribuito una politica economica che dal 2014 ha proceduto con coerenza lungo un sentiero stretto, ma tracciato in modo chiaro: riduzione delle tasse, incentivi agli investimenti privati, misure sociali per il contrasto alla povertà e alla disuguaglianza".

Il ministro dell'Economia sceglie invece il sito del ministero di via XX settembre per pubblicare una lunga nota per ribadire gli obiettivi della prossima legge di Bilancio, molto piu' a portata di mano dopo le stime in positivo dell'Istat. Padoan ha ribadito che le "poche risorse a disposizione" per la manovra andranno concentrate su "misure per incentivare le assunzioni dei giovani che cercano lavoro".