Finanza

Fca: accordo con Bmw, Intel e Mobileye su guida autonoma

Fca: accordo con Bmw, Intel e Mobileye su guida autonoma

Il Gruppo BMW, Intel Corporation, Mobileye (una società Intel) e Fiat Chrysler Automobiles (FCA) hanno sottoscritto un Memorandum of Understanding che prevede lo sviluppo di una piattaforma leader mondiale, all'avanguardia nella tecnologia della guida autonoma. E' quanto si legge in una nota diffusa da Torino, in cui viene indicato che la collaborazione "rimane in linea" con l'obiettivo di "mettere su strada 40 veicoli autonomi sperimentali entro la fine del 2017" già annunciata dal Gruppo.

Nel luglio 2016 BMW, Intel e Mobileye hanno annunciato di voler rendere i veicoli a guida autonoma una realtà, collaborando per portare in produzione entro il 2021 soluzioni per la guida altamente automatizzata e completamente automatizzata.

Meteo, Ferragosto col caldo africano in Campania
Le temperature , spiega il Centro Epson, ricominciano ad aumentare, ma senza far paura: il caldo sarà nella media stagionale. Venerdì 18 agosto: cieli sereni o poco nuvolosi ovunque, con velature in transito sulle regioni settentrionali.

La collaborazione permetterà alle società partecipanti di puntare con decisione sui rispettivi punti di forza, capacità e risorse individuali al fine di ottenere una piattaforma che sarà utilizzabile per la guida automatizzata dal livello 3 fino al livello 4/5 e potrà essere impiegata da diversi costruttori automobilistici nel mondo, pur senza alterare l'identità specifica dei rispettivi marchi. FCA contribuirà al gruppo con risorse di ingegneria, tecniche e di esperienza, con i grossi volumi di vendita e con la sua esperienza nel mercato Nord Americano.

Un'unione di intenti ritenuta fondamentale dall'amministratore delegato di FCA, Sergio Marchionne: "Per migliorare la tecnologia di guida autonoma è fondamentale dare vita a partnership tra produttori di autoveicoli e fornitori di tecnologia e componenti. L'adesione a questa collaborazione permetterà a FCA di beneficiare direttamente delle sinergie e delle economie di scala che sono possibili quando le aziende si alleano con una visione e un obiettivo comune". In sostanza, i livelli da 3 a 5 (completa autonomia, persino l'assenza del volante), che invece altre aziende hanno posto dietro (come importanza) ai veicoli semi-autonomi. "Diamo il benvenuto al contributo ed impiego da parte di Fca alla piattaforma della collaborazione, che ha fatto grandi progressi nel corso dello scorso anno e si sta velocemente avvicinando alla fase di validazione ed implementazione" dichiara il professore Amnon Shashua, presidente e Chief Technology Officer di Mobileye.