Sportivo

Calciomercato Juventus, Keita assente a Formello: rottura con la Lazio

Calciomercato Juventus, Keita assente a Formello: rottura con la Lazio

Anche durante l'ultimo ritiro alle frasi di circostanza "Keita è un grande giocatore che vorremmo rimanesse in squadra" si aggiungeva sempre un "vorremmo che la situazione si risolvesse il prima possibile, per lui e per la Società". Con la nostra curva abbiamo un bellissimo rapporto, e non so da cosa venga questa protesta. Ora ci sarà il Chievo Verona poi la sosta e cercheremo di recuperare qualche assente. "Diffido chiunque dal dire quersto - ha tuonato il presidente della Lazio -ha deciso Inzaghi e quando me lo ha comunicato non ho voluto nemmeno ascoltare la motivazione". Come riportato stamani da Tuttosport, Keita e Lazio sono ai ferri corti con tanto di ultimatum a tempo con rischio di rescissione del contratto. Per Keita ci sono state 3 offerte: il Milan ci avrebbe dato 35 milioni, il West Ham 32 e il Napoli 30.

Cosenza: incendio in appartamento, tre vittime
Sono ancora da accertare le cause scatenanti il rogo: intanto le forze dell'ordine hanno chiuso al traffico la zona cittadina. Tutti e tre erano disabili per problemi mentali ed in passato erano stati sottoposti a trattamento sanitario obbligatorio.

Ha chiesto di andare via perché vorrebbe giocare sempre. Ma neanche la zona Champions, quel quarto posto necessario per fare un piccolo passo in avanti, come promesso dalla società. Quello di far ricredere tanti addetti ai lavori. Ancora una decina di giorni prima della chiusura di questa finestra di mercato, e i tifosi rossoneri aspettano il famoso mister X, quel colpo in attacco su cui l'immaginazione dei milanisti si è scatenata a più non posso. Domani dobbiamo fare una prova di grandissima maturità. E questa forza è evidentemente un bene prezioso che ti permette di vincere anche senza convocare Keita. Si è meritato questo sul campo. Cambi? Ho tolto Palombi per non dare riferimenti e alzato la posizione di Luis Alberto, ma non siamo stati brillanti.