Tecnologia

La Ferrari svela la nuova Gran Turismo G8 Portofino

La Ferrari svela la nuova Gran Turismo G8 Portofino

E' un caso di "nomen omen" quello della Ferrari Portofino: si tratta della nuova Gran Turismo con motore V8 della casa di Maranello. Peraltro "a questa meravigliosa località è stato dedicato anche il colore con cui viene lanciata la nuova Ferrari: il rosso Portofino".

Debutto a Francoforte. La nuova Ferrari Portofino supera i 320 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi con un consumo di 10,5 litri/100 km pari a 245 g/km di CO2 emessa.

Il telaio è nuovo, molto più leggero rispetto a quello della California T e anche più rigido. Grazie all'esteso utilizzo di moderne tecnologie di produzione, tutti i componenti della scocca e del telaio sono stati ridisegnati per essere più leggeri pur aumentando la rigidezza torsionale. Ha una potenza di 600 cv a 7.500 giri/min (40 cv più della Mondial T) e una coppia di 760 Nm da 3.000 a 5.250 giri/min che viene erogata però in modo variabile a seconda di quale dei 7 rapporti del cambio a doppia frizione è innestato. Il propulsore emette un suono ancora più caratteristico, mentre il nuovo collettore di scarico monofuso riesce a ridurre le perdite di carico, incrementando la prontezza di risposta con zero turbo lag. "Tutto questo, abbinato al Variable Boost Management, che eroga la coppia in funzione del rapporto della marcia innestata, permette alla Ferrari Portofino di aumentare le accelerazioni in tutte le marce ottimizzando allo stesso tempo i consumi".

La dinamica veicolo è totalmente nuova e beneficia di diversi componenti tecnologici. Le sospensioni magnetoreologiche dotate della tecnologia "dual-coil" comprimono poi il valore di rollio migliorando l'assorbimento delle asperità stradali.

Offerte Wind: ecco Smart 5 e 7 Gold!
Il costo di attivazione di una sim TIM a distanza ha un costo di 20 euro con 15 euro di traffico incluso. Il costo di attivazione è in promozione a 9 euro, invece di 29 euro se la SIM rimane attiva per 24 mesi.

Realizzato dal Ferrari Design Centre, lo stile della Ferrari Portofino è caratterizzato dalla configurazione due volumi "fast-back" - soluzione inedita per un coupéconvertible dotato di tetto rigido retrattile - che ne slancia maggiormente la silhouette, ponendo in evidenza l'indole maggiormente sportiva senza perdere in eleganza e dinamicità. Il lavoro sinergico tra Design e Aerodinamica ha portato a un'estrema efficienza di tutte le superfici. Il design della coda della vettura sottolinea ancora la sportività, con posizionamento dei fanali all'estremità del corpo vettura.

"Nuovi contenuti anche dentro, con infotainment touchscreen da 10,2", climatizzatore che migliora il comfort climatico dei passeggeri sia a tetto chiuso che aperto, nuovo volante e sedili a regolazione elettrica fino a 18 vie, con un nuovo design dello schienale che consente uno spazio aumentato per le gambe dei passeggeri posteriori e il passenger display.

La Portofino è stata particolarmente curata anche sotto il profilo del comfort di bordo: quando si viaggia col vento fra i capelli il nuovo wind deflector riduce del 30% il flusso d'aria all'interno dell'abitacolo e previene la rumorosità aerodinamica interna.

Il sindaco di Portofino, Matteo Viacava, ha così commentato: "Siamo grati alla Ferrari per l'onore che ci ha datto a nome di tutti gli abitanti del Borgo desidero ringraziare la scuderia di Maranello".