Internazionale

Lipari. Incidente all'aliscafo "Cris M." della Liberty Lines 7 feriti

Lipari. Incidente all'aliscafo

Il mezzo, il Cris M., partito alle 20.30 dalla maggiore delle Isole Eolie, era diretto a Salina, ha impattato sugli scogli di Lazzaretto, a Monterosa, forse per un problema tecnico. A bordo si trovavano 41 passeggeri e 6 persone di equipaggio, tutte sbarcate e tratte in salvo grazie all'impiego di diverse unità navali.

Il ferito grave, con trauma cranico, è arrivato a Lipari con la m/n Paloma ed è stato trasferito in ospedale. In ospedale a Lipari sono rimasti due marittimi contusi. Tra i feriti un marittimo e una donna incinta che, stando a quanto trapela, ha riportato una frattura alla gamba. Si registrano 7 feriti. In un primo momento si era pensato a un urto con un'altra barca salvo poi scoprire che l'aliscafo era finito sugli scogli. La Guardia costiera ha escluso il pericolo di sversamento in mare di benzina così come il rischio di affondamento perché l'imbarcazione non ha riportato gravi danni.

Le attività di indagini sono attualmente in corso e sono coordinate dalla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto, competente sul territorio.

Napoli, muore trascinata dall'auto del fidanzato
Purtroppo, Alessandra Madonna , è deceduta questa mattina presso l'ospedale di Giugliano a seguito delle gravi ferite riportate. L'auto del ragazzo , dopo il suo arresto, è stata sequestrata in attesa della decisione da parte dell'autorità giudiziaria.

Contestualmente la Capitaneria di Porto di Milazzo inviava sul posto la dipendente motovedetta CP 875 per fornire supporto nelle operazioni di soccorso.

La richiesta di soccorso, lanciata dal comandante Salvatore Arena, già sfortunato protagonista dell'incidente dell'aliscafo Masaccio a Stromboli, è stata raccolta dal Circomare-Guardia Costiera di Lipari. Il natante affondò parzialmente.