Internazionale

Firenze, studentesse violentate da due carabinieri: "I luoghi dove è avvenuto l'orrore"

Firenze, studentesse violentate da due carabinieri:

Il carabiniere ha detto ai magistrati che lo hanno interrogato - il procuratore capo Giuseppe Creazzo e Ornella Galeotti - di essere stato invitato a salire nell'appartamento di Borgo Santi Apostoli dalle ragazze. Il ministro della difesa Minotti ha dichiarato che nelle dichiarazioni delle due ragazze c'è qualche fondatezza. Tra un momento e l'altro sarebbero trascorsi 20 minuti: una sosta comunque non giustificata se è vero che i due militari avrebbero dovuto soltanto accompagnare a casa le due americane e poi tornare in servizio. Fuori dal locale erano presenti anche le due giovani. Le ragazze ora si trovano in una residenza protetta. Come scrive La Nazione, nel filmato - di appena pochi secondi all'interno dell'androne dove si sarebbero consumati gli abusi - si riconoscono parti del corpo di un uomo, l'uniforme e la fondina nella pistola.

Due ragazze americane in Italia per motivi di studio hanno accusato due Carabinieri di averle violentate ieri sera a Firenze. Dopo una serata nella discoteca Flo, sono state riaccompagnate a casa dai due agenti in gazzella. La mattina seguente hanno contattato il 113 raccontando l'accaduto. Un'ambulanza le ha poi condotte al reparto di ginecologia per gli accertamenti: quel che è emerso sono stati segni di recenti rapporti sessuali, ma nessuno di violenza esterna. In base a quanto emerso, il racconto reso dalle giovani in un primo momento sarebbe stato lacunoso, e per questo la procura di Firenze avrebbe deciso di risentirle.


Stupri Firenze, Pinotti: «Sospesi non basta. Arma parte civile»

Stupro di Firenze, parla uno dei carabinieri sospettati di aver violentato le studentesse americane: "Sono devastato per aver fatto una cosa inqualificabile, ma".

Gli investigatori della squadra mobile hanno sequestrato i vestiti alle ragazze in cerca di riscontri al loro racconto e nell'intento di risalire a eventuali colpevoli. Le due si trovavano in città per alcuni corsi in un'università straniera.

Incidente a Castelfiorentino: muore una ragazza, caccia al pirata
Il cadavere di una ragazza valdelsana è stato trovato, intorno alle 4.00, sulla Sr 429, in località Petrazzi a Castelfiorentino . Intanto idenficata la vittima, che non aveva documenti: sarebbe una 19enne italiana, residente a Castelfiorentino (Firenze).