Cultura

Di Maio Candidato Premier? Il Movimento Cinque Stelle si Divide

Di Maio Candidato Premier? Il Movimento Cinque Stelle si Divide

Questo è un estratto del lungo post su Facebook del vice presidente della Camera Luigi Di Maio, in cui annuncia di aver accettato ufficialmente la candidatura a premier. Il vincitore delle primarie, infatti, sarà anche il "capo politico" del Movimento, ruolo che, formalmente e de facto, fino ad oggi ricopriva Beppe Grillo.

Milano, 15 set. (askanews) - "M5s è un partito dove non è più uno vale uno ma uno vuole uno: nel senso che Grillo vuole qualcuno e lo mette". Il post si chiude con una citazione di Gandhi: "Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono". Luigi Di Maio si è fatto avanti.

Incidente per Andrea Bocelli: ricoverato a Pisa
Conosciuto e apprezzato in tutto il mondo Andrea Bocelli è considerato uno dei migliori tenori italiani degli ultimi tempi. Andrea Bocelli è caduto da cavallo nella sua tenuta pisana.

L'idea è quella di riuscire ad arrivare a Palazzo Chigi e cercare di cambiare davvero l'Italia: questo è l'obiettivo principale che si è posto Di Maio con la sua candidatura.

Sul blog di Beppe Grillo sono state pubblicate le regole per le primarie. Di Maio è indagato a Genova per diffamazione dopo la querela presentata dall'ex candidata a sindaco nel capoluogo ligure Marika Cassimatis. Il candidato può essere stato già eletto alla Camera ed al Senato in occasione delle consultazioni elettorali del 2013, non deve essersi dimesso durante l'esercizio del mandato, non deve aver cambiato gruppo consiliare e/o parlamentare, e deve essere in in possesso dei requisiti previsti per le cariche elettive meglio indicati nel Regolamento, non deve aver tenuto condotte in contrasto con i principi, valori, programmi, nonché con l'immagine del MoVimento 5 Stelle, del suo simbolo e del suo Garante, siano attualmente parti ricorrenti e/o parti attrici in giudizi promossi avverso il MoVimento 5 Stelle e/o il suo Garante. E' di ieri, invece, un'altra candidatura: "Ho deciso di mettermi in gioco e di candidarmi alle regionarie M5S per il candidato presidente alla Regione Lazio", ha annunciato la deputata del Movimento 5 Stelle, Roberta Lombardi, che partecipera' alla competizione interna per la scelta del candidato governatore, vista delle prossime elezioni regionali del Lazio. Quando il Movimento 5 Stelle e' diventato la prima forza politica del Paese, hanno avuto paura e hanno iniziato a combatterci con tutto il potere mediatico e politico che avevano a disposizione. E hanno passato il tempo a deriderci.