Tecnologia

Accordo Wind Tre e Open Fiber per la fibra ottica

Accordo Wind Tre e Open Fiber per la fibra ottica

L'accordo si estende a ulteriori 258 città italiane (per un totale di 271) comprese nei cosiddetti cluster A e B, ossia le aree nelle quali vive il 60% della popolazione italiana.

Proprio tale aspetto è stato ulteriormente potenziato da Wind Tre con la partnership stretta con Open Fiber, azienda nata da Enel e che si occupa proprio di infrastrutture legate al settore delle connessioni in fibra.

Con la FTTH (Fiber To The Home), la cablatura in fibra ottica arriva fino in casa o in ufficio, massimizzando i vantaggi di una connessione ultrabroadband.

Tale partnership, che sarà valida fino al 2024, favorirà la migrazione dei clienti Wind Tre sulla rete Open Fiber, con velocità fino a 1 Gigabit al secondo (Gbps) sia in download che in upload.

Eder: "Sono due punti persi. Obiettivo? La Champions"
Sono andato già ridimensionato, ero convinto che il punteggio pieno era eccessivo per come la squadra stava giocando. Eder , attaccante dell'Inter , è intervenuto ai microfoni di Premium Sport dopo il match contro il Bologna .

"L'accordo con Wind Tre consente di accelerare la realizzazione di una rete di comunicazioni a prova di futuro in 271 comuni nelle aree più densamente popolate d'Italia e ridurre il divario digitale del nostro Paese rispetto al resto d'Europa", sottolinea Tommaso Pompei, amministratore delegato di Open Fiber.

L'accordo con Open Fiber rientra anche nelle iniziative di Wind Tre per supportare l'evoluzione della rete 4G e 5G, prossimo fondamentale step della telefonia mobile.

Occhi aperti, dunque, perché a stretto giro potremmo già ritrovarci nelle condizioni di toccare con mano i primi effetti della nuova alleanza tra Open Fiber e i due operatori telefonici, soprattutto in riferimento alla tanto temuta copertura Wind e Tre.