Finanza

Macron alla Sorbona: "Rifondiamo l'Ue, non cedo a chi promette odio"

Macron alla Sorbona:

Emmanuel Macron è stato duramente contestato all'università Sorbona.

Macron ha avuto una luna di miele con i francesi, dopo essere stato eletto a maggio, ma una serie di errori di comunicazione e politici sembrano averne minato il consenso, caduto secondo i sondaggi attorno al 40 per cento, per poi leggermente risalire al 45 per cento, secondo rilevazioni pubblicate oggi.

Da giorni era previsto questo discorso sulla sua idea d'Europa, nello scenografico anfiteatro di fine Ottocento della Sorbona, con quel sapore da "grandeur". Un piano per rilanciare l'Ue, dove i temi privilegiati sono: clima, innovazione digitale e sicurezza. Il presidente ha anche lanciato un appello per "rifondare un'Europa sovrana, unita e democratica" definendo quella attuale come "troppo debole, lenta e inefficace". E rilancia: "Non cederò nulla a chi promette odio, divisione, ripiegamento nazionale".

Macron trema per la Germania ma vuole colossi europei con tedeschi e italiani.

Terremoto, sms solidali. Il sindaco di Arquata: "Mai visto un euro"
Nemmeno un euro di questi soldi sono giunti nelle casse del comuni colpiti. Così una nota dell'Ufficio Speciale Ricostruzione Lazio. SALVINI ATTACCA - Intanto da destra si alza la polemica.

Macron, "serve polizia europea delle frontiere" Serve "una polizia europea delle frontiere", ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, parlando dell'immigrazione.

"Nell'anno che viene voglio venga costituito un vero ufficio europeo dell'asilo per accelerare e armonizzare le nostre procedure", ha aggiunto il presidente francese. Se a questo si aggiunge la crisi spagnola determinata dal prossimo referendum sull'indipendenza della Catalogna, le elezioni austriache e la campagna elettorale che si è già avviata in Italia, si giunge alla conclusione che le riforme indispensabili per il futuro dell'Europa non sono affatto all'orizzonte e che il Vecchio Continente continuerà stancamente a trascinarsi fino allo scoppio della prossima crisi. "Dobbiamo lottare contro l'insicurezza, contro il terrorismo e i cyberattacchi", ha detto Macron, proponendo la fondazione, entro il 2020, di una "forza comune di intervento europeo" finanziata attraverso un budget comune. Ecco, punto per punto, cosa ha detto.

"Ci sarà una cooperazione militare intensa ma che sarà migliorata con l'avvio con le nostre industrie per un campione a livello mondiale navale, la cooperazione sarà rafforzata sul campo", ha poi comunicato Macron. "Macron riduce i fondi per l'istruzione, rompe il codice del lavoro con la sua nuova legge e offre ai giovani solo precarietà e uberizzazione", si legge nell'annuncio alle contestazioni creato sui social.

Il presidente ha anche proposto la creazione di un'accademia europea dell'intelligence per sconfiggere, tra l'altro, la minaccia terroristica e una procura europea contro il crimine organizzato, oltre che una protezione civile Ue. Alla cena parteciperà però anche la premier britannica Theresa May, mentre l'unico assente sarà lo spagnolo Mariano Rajoy che ha annullato la partecipazione per seguire la questione del referendum in Catalogna in programma domenica.