Internazionale

Crotone. Comune: approvato il bilancio consolidato

Crotone. Comune: approvato il bilancio consolidato

Lontano dalla reazione composta del suo predecessore, Andrea Mazzillo, che di fronte ad una simile bocciatura decise di "raccogliere la sfida del rigore", l'assessore livornese al Bilancio, Gianni Lemmetti, ha deciso di tirare dritto, accusando l'organismo di revisione economico-finanziaria del Campidoglio: "La nostra amministrazione approverà il bilancio e non si farà fermare da chi approfitta del suo ruolo tecnico per esprimere giudizi politici che non gli competono. Per noi non ci sono quindi assolutamente ostacoli alla discussione in Aula".

"Se i membri dell'Oref hanno intenzione di fare politica sarebbe corretto che si dimettessero da un ruolo che invece deve essere necessariamente terzo", ha affermato Laura Castelli, deputata del Movimento che, a proposito del presidente dell'organo, Federica Tiezzi, ha affermato:"Ci risulta che sia indagata per bancarotta fraudolenta, notizia rivelata dalla stampa e mai smentita". Tra l'altro si tratta di una situazione - aggiunge - che "ereditiamo da un passato fatto di debiti e ruberie". Secondo i revisori "le risultanze esposte in bilancio" non rappresentano "in modo veritiero e corretto la reale consistenza economica, patrimoniale e finanziaria del gruppo amministrazione pubblica di Roma Capitale".

Quello dell'Oref inoltre è "un parere non richiesto, visto che la normativa prevede che sul consolidato i revisori rilascino solo una relazione". Dai banchi del M5S sono partiti applausi, dopo una giornata di tensione tra la maggioranza e l'Oref, l'Organismo di revisione contabile del Campidoglio, che sui conti aveva dato "parere non favorevole". "Ringrazio l'Assemblea, ma ripeto che non mi sembra opportuno tacciare il collegio di essere politicizzato", ha aggiunto. E anche da Forza Italia si alza il fuoco dei parlamentari, che chiedono le dimissioni della sindaca di Roma. "Altrimenti devono attenersi alla loro funzione e lasciare ai portavoce dei romani, legittimamente eletti, il compito di compiere le scelte per il futuro della Capitale". "Adesso basta", ha replicato Paolo Ferrara, capogruppo capitolino M5S.

Twitter punta a raggiungere i 280 caratteri
Il celebre social ha deciso di modificare il limite dei 140 caratteri , passando esattamente al doppio, 280. Problema che ovviamente non tocca gli utenti giapponesi, cinesi e koreani .

La battaglia si sposta quindi in Campidoglio, dove di fronte ai consiglieri presenti in aula prende la parola il ragioniere generale del Comune Luigi Botteghi, in difesa dei conti portati all'esame dell'Oref.

Impossibile, a questo punto, che il consolidato venga approvato entro il 30 settembre. "L'obbligo di riconciliazione (delle poste contabili, ndr) - ha aggiunto - e' stato sancito con un decreto legge del 2012, tale prescrizione e' stata puntualmente disattesa negli anni. Solo quest'anno - ha rivendicato - si è dato inizio".