Internazionale

Marsiglia, accoltella i passanti: due morti. L'aggressore ucciso dalla polizia

Marsiglia, accoltella i passanti: due morti. L'aggressore ucciso dalla polizia

L'assalitore, un nordafricano sui 25-30 anni, ha attaccato nella stazione Saint-Charles e, secondo alcune testimonianze, avrebbe urlato Allahu Akbar, attaccando alcuni passanti con un coltello. Due donne sono rimaste uccise, una sgozzata e l'altra pugnalata. Per la polizia però quella volta si era trattato del gesto di una squilibrata. Immediata la rivendicazione da parte dei sostenitori dell'Isis. Isis aveva gia' colpito in Canada il 23 ottobre 2014, con l'attacco al Parlamento di Ottawa. La stazione di Saint-Charles è stata evacuata dopo l'attacco. Lo riferisce il Site, il sito di monitoraggio dell'estremismo islamico sul web.

Arabia Saudita: patente libera per le donne dal 2018
Era il 1990 quando decine di donne saudite si misero al volante per protesta e furono punite con la prigione . Per anni le organizzazioni in difesa dei diritti hanno fatto campagne per ottenere questo risultato.

Potrebbe, dunque, trattarsi di un'attentato. La polizia lo ha inseguito immediatamente arrestando poco dopo l'aggressore. La polizia francese invita i cittadini di Marsiglia a evitare la zona, l'operazione infatti è ancora in corso. Intanto il ministro dell'Interno francese, Gerard Collomb, ha detto che si sta recando sul posto, appellandosi agli utenti dei social a "non propagare false informazioni". Le indagini sono state assegnate alla Procura antiterrorismo che indaga sull'ipotesi di "omicidio a scopo terroristico, tentato omicidio di pubblico ufficiale e associazione per delinquere". Un un uomo ha ucciso due donne ed è stato poi abbattuto dai soldati.