Internazionale

Cesare Battisti arrestato: stava cercando di fuggire in Bolivia

Cesare Battisti arrestato: stava cercando di fuggire in Bolivia

E' stato fermato alla frontiera tra il Brasile e la Bolivia nella città di Corumbà. Secondo la versione online del quotidiano O Globo, le autorità brasiliane sarebbero convinte che l'ex membro dei Proletari armati per il comunismo (Pac) stesse cercando di fuggire in Bolivia. Battisti, infatti, è stato giudicato colpevole di 4 omicidi, tra cui quello di un Agente della Polizia di Stato della Digos di Milano e di un maresciallo della Polizia Penitenziaria ucciso nel 1978 a Udine, oltre a due commercianti, tra i quali il gioielliere Pierluigi Torregiani, ucciso durante una rapina nel corso della quale rimase ferito in modo permanente il figlio Alberto.

Brozovic stende il Benevento, l'Inter vince non senza qualche patema
Benevento ed Inter si affrontano al " Vigorito " in un match delicatissimo per i giallorossi ancora a zero punti in classifica. In partite così sbilanciate e contro avversari nettamente inferiori, Brozovic trova la libertà e gli spazi per fare malissimo.

Dalle prime informazioni sembra che la scelta di lasciare il Brasile sia stata adottata da Battisti dopo aver appreso che il governo brasiliano si stava decidendo a estradarlo, anche in base ad alcune dichiarazioni dell'attuale presidente Michel Temer a favore dell'estradizione in Italia. Battisti prima è fuggito in Francia e poi in Brasile: qui fu arrestato nel 2007 e, a seguito dell'arresto, l'Italia ne chiese l'estradizione. Il 25 settembre l'Italia aveva presentato al ministero della Giustizia brasiliano una nuova istanza per rivedere la decisione dell'ex presidente Lula. "Non so - ha detto Igor Santana - non ci sono le motivazioni per la prigione". L'avvocato di Battisti, secondo O Globo, non ha ancora dettagli sulla detenzione.