Tecnologia

Torino: aghi sparati sui passanti da auto in corsa, cinque feriti

Torino: aghi sparati sui passanti da auto in corsa, cinque feriti

Almeno 5 gli episodi denunciati, tutti con lo stesso modus operandi: aghi di circa 10 centimetri, molto simili a quelli utilizzati per l'anestesia peridurale, sparati contro le persone. I cinque passanti, rimasti feriti in modo lieve, sono stati medicati in ospedale e subito dimessi. La Polizia del capoluogo piemontese indaga dopo le segnalazioni di cinque passanti che hanno denunciato di essere stati colpiti con aghi sparati da un'auto forse con una pistola sparachiodi. Più probabile che per spararli sia stata impiegata una cannuccia, come una sorta di cerbottana artigianale.

Al momento non sono ancora chiari né l'identità dell'aggressore e delle persone a bordo della vettura né il movente dietro il gesto, che per l'appunto sembrerebbe del tutto gratuito. Nessuno dei feriti ha riportato gravi conseguenze, l'ago utilizzato non provoca infatti lesioni preoccupanti, ma avrebbe potuto finire negli occhi di qualcuno e in questo caso, spiegano i medici, "i guai sarebbero stati decisamente più seri". Ma il centralino del 118 e il pronto soccorso dell'ospedale Martini è stato preso d'assalto per la paura potesse trattarsi di uno "scherzo" mirato a scatenare una epidemia.

Jim Carrey respinge l'accuse di Cathriona White, l'ex fidanzata suicida
Nella lettera si legge che Carrey avrebbe influenzato Cathriona e l'avrebbe aiutata ad ottenere i farmaci che le crearono dipendenza.

"Stavo camminando quando ho sentito un forte dolore al braccio destro". Ho sfregato con la mano e ho trovato un ago conficcato nella pelle. Se così fosse, è certo che questo attacco è stato premeditato.

Avviate subito le analisi in laboratorio per appurarlo, si è appreso che i primi accertamenti avrebbero escluso tale eventualità.