Internazionale

Ferisce a morte la zia e scappa sui tetti, arrestato pregiudicato 39enne

Ferisce a morte la zia e scappa sui tetti, arrestato pregiudicato 39enne

Quando ha visto sopraggiungere i carabinieri, De Liguori ha gettato l'arma in suo possesso ed è stato condotto in caserma. La tragedia si è consumata in un appartamento di Ponticelli a Napoli.

Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, De Liguori ieri sera, violando il regime degli arresti domiciliari, è andato nella casa di Via Botteghelle di Portici, dove si trovavano le donne, e nel cortile esterno ha colpito sua zia Rosa Vitagliano, 61 anni, utilizzando un coltello da cucina con una lama di venti centimetri; ha ferito anche un'altra zia, Maria, 71enne, accorsa per aiutare Rosa. Rosa Vitagliano è stata colpita alla nuca e al torace; è morta mentre veniva portata in ospedale. È questo il bilancio di quanto avvenuto nella serata di sabato 7 ottobre, nel quartiere Ponticelli, alla periferia di Napoli. Il 39enne, già noto alle forze dell'ordine, dovrà ora rispondere di accuse pesantissime, ovvero omicidio e tentato omicidio, ma anche di porto abusivo di arma da taglio, evasione dagli arresti domiciliari (per reati contro il patrimonio) e detenzione di cocaina.

Malattia Aldo Biscardi come è morto il conduttore sportivo televisivo?
Viaggia in tutto il mondo come inviato speciale , seguendo significativi avvenimenti sportivi internazionali. Il Processo cambia nome diventando " Il Processo di Biscardi " pur restandone invariata la formula.

Ha aggredito le sue due zie uccidendone una e poi fuggendo sui tetti dove è stato arrestato dai carabinieri. I militari sono riusciti a bloccarlo sul tetto di un palazzo a poca distanza dal tragico delitto. La donna di 71 anni è stata ricoverata in ospedale al Villa Betania.