Sportivo

Derby di Milano, la sfida è anche tra le wags

Derby di Milano, la sfida è anche tra le wags

Una cifra notevole. La stracittadina milanese riempirà San Siro più di una finale di Champions League, stabilendo quasi un record, avvicinandosi a presenze e incassi di quelle che è la partita più attesa d'Europa ovvero il Clasico della Liga tra Real Madrid e Barcellona.

"Vogliamo fare un campionato all'altezza della maglia che indossiamo e vincendo questo derby potremmo allontanare una squadra in lotta con noi per i primi quattro posti".

Inevitabilmente in tensione, le due settimane del derby di andata e di ritorno se vivi a Milano le senti particolarmente. Sicuramente, però, possiamo migliorare, quindi se vinciamo e giochiamo male è un bene, pensiamo a quando oltre che vincere giocheremo anche bene.

[Video] Il bacio saffico tra Belén e Ilary al Grande Fratello Vip
Ovviamente, la showgirl ha approfittato della presenza in studio di Marco Predolin per rispondere alle accuse fatte. Si vede un filmato in cui il fratello di mezzo si arrabbia e poi piange e poi si colpevolizza.

I rossoneri si sono leggermente smarriti: dopo il grande mercato firmato Fassone e Mirabelli, che ha portato a una vera e propria rivoluzione, i risultati tardano ad arrivare, o almeno non sono all'altezza delle aspettative visto l'attuale 7° posto occupato in classifica. In generale, non ho ancora fatto gol? Penso che siano molto simili, sono due grandi derby da giocare.

La gara con il Milan arriva in un momento delicato per l'alto numero di giocatori impegnati con le rispettive nazionali ma permette a Spalletti di fare valutazioni più valide di quelle fatte in questo inizio di campionato. C'è soprattutto in gioco la prevalenza di una filosofia di calcio e di vita sull'altra: il Milan, bello, vincente e così internazionale, che ha sempre preferito le lingue straniere all'italiano. Può essere una soluzione anche partire largo e poi accentrarmi, nelle partite si può cambiare. Il gol non è un'ossessione. "Partite come queste danno qualche energia in più - ha proseguito l'azzurro da Appiano -, ma, facendo gol o non segnando, voglio una sola cosa, la vittoria". Essere fischiati fa parte del nostro lavoro. "Ma l'importante è uscire dal campo con la maglia sudata". Sta meglio e sarà importante per la squadra.

-Gol importante con la Nazionale, ci voleva...