Sportivo

Gp Giappone, Dovizioso comanda le seconde libere. Rossi solo 12/o

Gp Giappone, Dovizioso comanda le seconde libere. Rossi solo 12/o

In sala erano presenti il leader della classifica Marc Marquez, Andrea Dovizioso, Maverick Vinales ed Aleix Espargarò per la classe regina, Takaaki Nakagami per la Moto2 e Joan Mir per la Moto3, che proprio a Motegi potrebbe conquistare il titolo. Cercherò di partire bene per riuscire a migliorare durante il weekend. Le premesse per un grande duello in gara, quindi, ci sono tutte.

Il maggior timore dei piloti in azione si è concretizzato, vista la prima giornata di attività svolta sotto una pioggia che però non ha impedito di disputare le prime sessioni di prove libere al Twin Ring Motegi. Ho ancora bisogno di lavorare di più con la squadra per sentirmi il più forte possibile sulla moto perché posso anche essere veloce per un giro, ma la cosa più importante è essere veloci in ogni giro, soprattutto se piove. Ma anche piccole variazioni di temperatura possono cambiare tutto il GP. "Se rimane così per la domenica, sarà vantaggioso, ma stiamo già lavorando bene". La nostra base è simile a quella dello scorso anno ma abbiamo cambiato geometrie e pesi e ci stiamo avvicinando anche se i primi ancora sono lontani. Si comincia a Motegi in questo week end. "Mancano solo quattro appuntamenti prima della fine della stagione, per cui dovremo dare il massimo in ognuno di essi". Sessioni positive, infatti, sia per Lorenzo che per Pedrosa, con il maiorchino rimasto vittima di un incidente (con annesso malinteso) con Crutchlow il quale, scivolando con la sua RC213V, ha centrato in pieno la Desmosedici: "Mi sono più arrabbiato che spaventato perché invece di chiedermi scusa mi ha detto che andavo piano..."

Romagnoli: "Derby importantissimo per noi. Suso giocatore fenomenale"
Per segnare nell'ultimo derby mi sono anche fatto male e i problemi me li sono portati avanti per tutta l'estate´. L'avversario più difficile da marcare? Hanno una buona squadra, dobbiamo rimanere concentrati fino alla fine.

ANDREA DOVIZIOSO "Le prossime tre gare saranno molto intense oltre che estremamente importanti, dal momento che ci permetteranno di lottare per il Campionato".