Finanza

Draghi: tassi su livelli attuali ancora a lungo. Qe dimezzato ma prolungato

Draghi: tassi su livelli attuali ancora a lungo. Qe dimezzato ma prolungato

Non più 60 miliardi al mese, ma 30 miliardi.

La Bce non esclude tuttavia che gli acquisti possano di nuovo aumentare: "Se la prospettiva diventa meno favorevole o se le condizioni finanziarie non sono conformi agli ulteriori progressi verso un adeguamento sostenibile nel percorso dell'inflazione, il Consiglio direttivo è pronto ad aumentare il programma di acquisto di asset in termini di dimensione e/o durata", è stato reso noto da Francoforte. Ricordiamo che il QE è l'acquisto diretto di beni finanziari nella forma di titoli di Stato o azioni di banche commerciali, assicurazioni, società finanziarie.

Si allunga l'aspettativa di vita. La pensione scatterà a 67 anni
A 65 anni arriva a 20,7 anni per il totale dei residenti, allungandosi di cinque mesi rispetto a quella registrata nel 2013 . Constato, tuttavia, che in passato si è dovuto far ricorso a qualche correzione anche sostanziale di alcune stime.

Il consiglio direttivo della Banca Centrale Europea ha deciso di lasciare i tassi invariati, come previsto. Inoltre, le aste di liquidità a un giorno e quelle a tre mesi "continueranno ad essere condotte a tasso fisso con piena aggiudicazione", si legge in una nota. Draghi ha anche aggiunto che la decisione sul quantitative easing presa oggi "non è stata unanime". Ha esposto la necessità di creare spinte inflazionistiche a medio termine, anche perché l'inflazione attuale dovrebbe temporaneamente scendere a causa dei prezzi dell'energia, ma successivamente ci si attende una salita graduale grazie all'espansione economica, alla politica monetaria e alla crescita dei salari. In particolare i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la Banca centrale rimarranno rispettivamente allo 0,00%, allo 0,25% e al -0,40%. La Bce continuerà a reinvestire il capitale dei bond nel suo portafoglio che arrivano a scadenza, e tali reinvestimenti saranno "massicci" a un certo punto, ha sottolineato. E se l'Eurozona non mostrerà i segnali attesi (ripresa robusta dell'economia e tasso d'inflazione attorno al 2%) potrebbe ancora continuare.