Sportivo

FP2 Gp del Brasile: Hamilton guida il gruppo a Interlagos

FP2 Gp del Brasile: Hamilton guida il gruppo a Interlagos

Hamilton ha chiuso il miglior giro in 1'09 " 202, precedendo di 127 millesimi il compagno di squadra Valtteri Bottas. Le frecce d'argento sono parse le più prestazionali anche nel long run con Hamilton grande favorito e Bottas a inseguire: le due Mercedes hanno sperimentato una nuova sospensione anteriore che deve ancora essere messa a punto. Poco più indietro Daniel Ricciardo (+626 millesimi) e Sebastian Vettel (+782), che ha fatto 32 giri. Max Verstappen, con la Red Bull, è rimasto vicinissimo al finlandese di Maranello (548 millesimi da Hamilton).

Se Vettel riesce a tirare per 30 giri con il compound più morbido del lotto Pirelli per il Gran Premio del Brasile, Hamilton in simulazione da qualifica con gomme soft riesce a stampare un 1.12.3, togliendo sette decimi al tempo medio del passo gara ottenuto con le Supersoft, fornendo quindi un tema di discussione circa le strategie per la gara.

Le monoposto di Milton Keynes, invece, hanno visto apparire un po' di blistering sull'anteriore sinistra che ha penalizzato la prestazione a causa di un assetto più estremo con un maggiore angolo di camber. Occupano le due restanti posizioni in Top Ten la Renault di Nico Hulkenberg e la McLaren-Honda di Fernando Alonso, davanti alla Renault del connazionale Carlos Sainz per 30 millesimi. Alle sue spalle, George Russell alla sua prima volta in una sessione di prove libere di Formula 1, che è sceso in pista con la Force India di Sergio Perez.

Aida Yespica: "Voglio stare sola", ma Jeremias non molla
A suscitare tanti pettegolezzi sarebbe proprio la famosa tenda , incriminata già nelle vicende di Cecilia e Ignazio . Dopo una notte di riflessione la Yespica si è confidata con Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser .

Qualche errore di troppo in curva 11, protagonisti Marcus Ericsson con la Sauber e Stoffel Vandoorne con la Mclaren. Male invece l'atteso ritorno dell'italiano Antonio Giovinazzi che chiude questa sessione di prove al ventesimo posto a bordo della Haas di Magnussen.

Finalmente hanno potuto girare Pierre Gasly e Brendon Hartley con le Toro Rosso fermate nel primo turno dal cedimento della MGU-H della power unit Renault.