Internazionale

Ostia. Interrogatorio a Spada: "provocato dal giornalista". Oggi marcia contro la mafia

Ostia. Interrogatorio a Spada:

Sottoposto al rituale interrogatorio di garanzia, Spada avrebbe ammesso il gesto, la violenta testata che è stata immortalata dal cameraman di Nemo. La sua, insomma, sarebbe stata una reazione alle insistenze del reporter Rai Daniele Piervincenzi che lo incalzava con domande sulla politica, in vista del prossimo ballottaggio. Lo ha deciso il gip Anna Maria Fattori che nell'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa ha riconosciuto l'aggravante del metodo mafioso. Il gip ha 48 ore di tempo per pronunciarsi. "Contro tutte le mafie".

OSTIA - A Ostia, intanto, si è svolta manifestazione 'Uniti per la legalità' alla quale ha partecipato anche la sindaca di Roma, Virginia Raggi, accolta da saluti, strette di mano, richieste di selfie. "Casa lavoro dignità, no alla violenza fascista a mafiosa" sono alcuni degli striscioni esposti dai partecipanti al corteo tra la stazione Ostia Lido e piazza Gasparri. I pm della Dda, Giovanni Musarò e Ilaria Calò, presenti all'atto istruttorio, hanno lasciato il carcere di Regina Coeli.

Treno esce dai binari a Firenze Castello, traffico rallentato
Il treno dell'alta velocità di Fs, partito da Roma e diretto a Bergamo, è sviato nei pressi della stazione Firenze Castello . Trenitalia ha disposto il rimborso integrale del titolo di viaggio informando i viaggiatori interessati.

Per Michela Arcamone del comitato, "siamo contenti che la sindaca abbia aderito ma è stato gravissimo il tentativo di strumentalizzare la manifestazione come se fosse del M5s quando non lo è".

Ostia: corteo, "no a violenza fascista e mafiosa". "Quello che e' avvenuto e' stato vergognoso - ha aggiunto - e le istituzioni hanno il dovere di reagire per testimoniare che Roma e il Municipio X e Ostia ancora di piu' sono conto la mafia".