Sportivo

Italia-Svezia, Formazioni: Gabbiadini e Jorginho in rampa di lancio

Italia-Svezia, Formazioni: Gabbiadini e Jorginho in rampa di lancio

I giocatori azzurri applaudono l'inno svedese, fischiato da tutto lo stadio, e poi si caricano con la spinta di un Fratelli d'Italia cantato dagli oltre 72 mila spettatori.

La prima frazione di gioco comincia con molto agonismo ma anche scorrettezze, che portano il direttore di gara ad estrarre tre gialli (due per l'Italia) nei primi 22 minuti di gioco. Al 67' è nuovamente il jolly giallorosso a cercare il vantaggio ma il suo destro viene deviato sul palo dall'intervento di un difensore. Satsera sapremo se l'Italia si qualificherà o meno alla rassegna mondiale della prossima estate.

Balotelli tifa Italia: "Meritiamo il Mondiale, Zlatan questa volta perdi"
Tutti a San Siro e tutti uniti nello spingere l'Italia verso il Mondiale russo. "Mi dispiace Zlatan, questa volta perdi". Lottiamo tutti assieme, diciamo forza azzurri e al mio amico Zlatan dico: "stavolta ti battiamo ".

Gli azzurri non mancano l'appuntamento Mondiale dal 1958. La novità principale nella formazione che Ventura manderà in campo nel suo 3-5-2 sembra l'impiego dall'inizio di Jorginho e Gabbiadini: il primo all'esordio con l'Italia in gara ufficiale, il secondo rispolverato dopo molto tempo. Contro la Svezia è arrivato solo un pareggio per 0-0. Il precedente positivo più recente riguarda la formazione allora allenata da Antonio Conte nel 2016 quando la Svezia è stata sconfitta 1-0 con un gol di Eder che ha consentito agli azzurri di accedere agli ottavi di finale dell'Europeo.