Sportivo

La buffonata delle dimissioni di Tavecchio (e di Ventura)

La buffonata delle dimissioni di Tavecchio (e di Ventura)

L'eliminazione dell'Italia dai Mondiali di Russia 2018 potrebbe provocare un terremoto nel calcio italiano. 'Se avesse la stessa dignità di Abete dovrebbe andarsene', ha sbottato Marco Tardelli nel commentare la mancata qualificazione dell'Italia al Mondiale. Ma non sarà facile convincere i guru della panchina ad accettare un progetto di rifondazione che ad oggi non sembra conoscere linee guida.

La non qualificazione porterà inevitabili polemiche, in primis su Ventura che pecca di presunzione. La responsabilità di Tavecchio, che è l'unico responsabile di questa disfatta è quella di aver mantenuto un bravo allenatore, che io ho cambiato dopo 3 mesi in Serie C. Se giochi con il 4-2-4 non si può far venire Insigne, che gioca nel 4-3-3 ed è lì che si esprime al massimo. Ma il capo della Figc Carlo Tavecchio e il Ct Gian Piero Ventura, mentre il paese bolle di rabbia, hanno scelto di prendere tempo. Lo ha detto Matteo Richetti del Pd a Otto e mezzo.

Shakira posticipa l'"El Dorado World Tour"
Così la cantante non ha avuto scelta e ha dovuto rinviare tutte le date europee del suo 'El Dorado World Tour' in Europa fino al 2018.

Il materiale umano da dove ripartire c'è: da Donnarumma a Rugani, da Gagliardini a Belotti ma per ricostruire occorrerà tempo e un nuovo comandante dal carisma e pedigree internazionali e già si fanno i nomi di Ancelotti, Conte e Allegri.