Finanza

Nazionale, Antonio Conte: "Io Ct? Molto difficile"

Nazionale, Antonio Conte:

"Mancare i Mondiali dopo sessant'anni è un disastro".

Adesso, è caccia al sostituto di Gian Piero Ventura, esonerato dopo l'eliminazione. Nessun ritorno, dunque: il futuro di Conte potrebbe sì essere in Italia (il Milan spera di convincerlo), ma non sulla panchina della Nazionale. Non è un grande momento per il mio Paese. "La Figc, però, deve trovare la soluzione più giusta per migliorare questa situazione, e nel farlo deve prendersi il tempo giusto per pensare a come intervenire". Il tecnico in questo momento al Chelsea ha allenato la nazionale italiana dal 2015 al 2016 concludendo la sua esperienza uscendo ai quarti di finale dell'Europeo con la Germania.

Fabrizio Corona: GF Vip 2, lettera a Jeremias "È giunta l'ora…"
Oggi ti seguo da dentro 4 mura e allora ti dico che questo pezzo di vita ti deve servire a migliorare. Mi sembra ieri che ti sono venuto a prendere all'aeroporto.

Poi ha continuato: "Sapete benissimo quanto sia importante il calcio in Italia". Io di nuovo ct? Un allenatore va messo nelle migliori condizioni per lavorare. "Personalmente, l'esperienza da c.t. mi ha aperto gli orizzonti, ora capisco meglio quali siano le esigenze dei commissari tecnici e per questo ci dialogo volentieri".