Tecnologia

Galaxy S9 al CES di Las Vegas: parola di Evan Blass!

Galaxy S9 al CES di Las Vegas: parola di Evan Blass!

Il futuro top di gamma Samsung per il 2018 è in questi giorni al centro di rumor e supposizioni provenienti da fonti piuttosto autorevoli, che confermano l'intenzione dell'azienda sudcoreana di introdurre diverse novità rispetto alla generazione attuale, per contrastare l'impatto che iPhone X sta avendo sul mercato.

La data di rilascio è davvero vicina, c'è chi addirittura suggerisce poche settimane al lancio sul mercato.

A febbraio invece dovrebbero arrivare ben 3 nuovi modelli del colosso coreano che saranno presentati molto probabilmente al World Congress Mobile di Barcellona che si terrà dal 26 febbraio al 1° marzo. Il modello più grande monterà infatti una doppia fotocamera e 2GB in più di RAM (6GB in totale), con una configurazione che ricorda quella del Galaxy Note 8 .

EMA: sede assegnata ad Amsterdam dopo sorteggio con Milano
E sarà Amsterdam . "Una candidatura solida sconfitta da un sorteggio". Lascerà l'amaro in bocca, non c'è dubbio. I Paesi chiamati a decidere 27.

Il sensore per le impronte digitali sarà presente sulla scocca posteriore, e dovrebbe esserci anche l'aggiunta di alcuni altoparlanti stereo AKG. I nomi in codice dei nuovi dispositivi sono Star 1 e Star 2, SM-G960 ed SM-G965, ma è certo che i nuovi Samsung Galaxy S9 ed S9 Plus avranno gli stessi display Super AMOLED da 5.8 e 6.2 pollici con bordi edge.

Ma non è tutto perchè, come vi abbiamo riportato ieri, si parla anche dell'implementazione delle reti neurali nel Galaxy S9, al fine di poter sfruttare l'intelligenza artificiale.

Un chiaro riferimento dunque all'intelligenza artificiale, settore nel quale, tra l'altro, Samsung ha operato importanti investimenti negli ultimi mesi: dall'acquisizione della startup cinese DeePhi Technella, ai 30 milioni di dollari immessi nella società grafica Graphcore, entrambe realtà attive in questo particolare ambito. Infine, sul fronte accessori, Samsung sta progettando una DeX docking station compatibile anche con i dispositivi precedenti, per utilizzare il display dello smartphone come touchpad o come tastiera virtuale. Anche se parte dei dettagli dei nuovi smartphone sono già disponibili, non si sa se il CES sarà l'occasione per ulteriori specifiche.