Finanza

Via al Reddito d'inclusione: domande dal 1° dicembre

Via al Reddito d'inclusione: domande dal 1° dicembre

REDDITO INCLUSIONE 1 DICEMBRE - Il nucleo familiare deve avere un reddito Isee in corso di validità non superiore a 6.000 euro e un valore dell'Isre (indicatore reddituale dell'Isee) a fini ReI non superiore a 3.000 euro. Con la circolare n. 172 di mercoledì scorso l'Inps ha fornito le prime istruzioni amministrative. L'introduzione della nuova misura unica nazionale a carattere universale per il contrasto della povertà e dell'esclusione sociale, ha aggiunto Boeri, dovrebbe essere un monito per "alcuni partiti politici e forze sindacali che chiedono ancora più risorse per le pensioni quando già nella legislazione vigente siamo destinati a superare il 18% di spesa pensionistica sul Pil".

Il Reddito di inclusione (Rei, in sigla)- ricorda l'Inps - ha lo scopo di fornire due tipi di sostegno ai nuclei familiari in situazione di difficoltà: un beneficio economico ( erogato tramite una carta prepagata ) e una presa in carico socio-assistenziale da parte dei servizi sociali comunali. A questo si aggiunge un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale predisposto dai servizi sociali del Comune. Le domande dovranno essere presentate esclusivamente in formato cartaceo presso i comuni di residenza (o nel comune di riferimento, nel caso di comuni associati.). Il beneficio economico, riconosciuto dall'Istituto, sarà erogato per un massimo di 18 mesi, dai quali saranno sottratte le eventuali mensilità di SIA percepite.

Il successo degli interventi dipenderà dalla qualità delle sinergie che si stanno sviluppando tra i diversi attori coinvolti. La misura prevede che siano predisposti e seguiti da un numero adeguato di assistenti sociali distribuiti su tutto il territorio, professionisti che però non ci sono. Il filtro principale, per la selezione dei destinatari degli aiuti, è legato al reddito. Ferme restando queste condizioni, il Rei sarà compatibile con lo svolgimento di un'attività lavorativa.

I REQUISITI - Ad oggi è previsto che il nucleo deve trovarsi in almeno una delle seguenti condizioni: presenza di un minorenne; presenza di una persona con disabilità e di almeno un suo genitore o un suo tutore; presenza di una donna in stato di gravidanza accertata; presenza di un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione (da gennaio tutti i disoccupati over 55 saranno eleggibili).

Coppa Italia, Sampdoria-Pescara 4-1: Kownacki doppietta, ora la Fiorentina
Nessun problema per la Sampdoria contro il Pescara di Zeman nel quarto turno di Coppa Italia . In streaming il match sarà visibile su Rai Play.

Il ReI è incompatibile con la fruizione della Naspi o di altri ammortizzatori sociali da parte di qualsiasi componente della famiglia. In ogni caso, il beneficio non può eccedere (almeno in sede di prima applicazione), il limite dell'ammontare su base annua dell'assegno sociale.

TETTO E DURATA - Il sussidio arriva al massimo a 187,5 euro per una persona sola, mentre il tetto complessivo è di 485 euro per un nucleo di 5 o più persone.

Come fare domanda per il Rei?

La carta consentirà di effettuare acquisiti negli esercizi convenzionati o per pagare le bollette e darà inoltre, diritto allo sconto del 5% sugli acquisti nei negozi e nelle farmacie convenzionate.