Sportivo

Inter-Chievo, Spalletti: "Domani sarà dura, ecco perché"

Inter-Chievo, Spalletti:

"Sarri dice che l'Inter senza Coppe gioca un altro sport?".

"La Juventus, probabilmente, gioca il suo stesso sport e ha vinto 6 campionati di fila per cui forse è con loro che si deve confrontare e non con noi. Noi vorremmo giocare non solo quattro partite alla settimana, ma anche una in più". Al posto del difensore brasiliano ci sarà Ranocchia, che in questa Serie A ha giocato soltanto 5 minuti, mentre a centrocampo Spalletti ha qualche problema in più. A me sembra lo stesso. "Da subito ho detto che siamo una squadra forte e lo avremmo fatto vedere" ha concluso. Il tecnico toscano ha voluto mantenere alta l'attenzione sulla partita di domani, senza voler né pensare alla possibilità di scavalcare il Napoli e conquistare la vetta della classifica né soprattutto di focalizzarsi sulla sfida di Torino contro la Juventus in programma fra sette giorni. L'ho detto dall'inizio. E' la squadra più attrezzata, che ha più forza e giocatori di grandissima qualità. Un reparto quindi ben solido: le tare conferme per Spalletti e l'Inter arrivano poi dall'attacco.

Via al Reddito d'inclusione: domande dal 1° dicembre
A questo si aggiunge un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale predisposto dai servizi sociali del Comune. Il successo degli interventi dipenderà dalla qualità delle sinergie che si stanno sviluppando tra i diversi attori coinvolti.

Il tecnico probabilmente farà a meno di Vecino, che ha recuperato dal problema muscolare ma non sarà rischiato in vista della partita contro la Juventus. Questo ovviamente sarà il caso di Ranocchia, primo indiziato per fare coppia con Skriniar la centro della difesa di fronte al solito Handanovic: ai lati ecco poi D'Ambrosio, con Santon ben avviato alla riconferma come esterno sinistro.