Internazionale

Ap, Angelino Alfano non si candiderà alle Politiche

Ap, Angelino Alfano non si candiderà alle Politiche

Alle prossime elezioni Angelino Alfano non sarà candidato. "Ho scelto di non ricandidarmi in Parlamento perché ritengo che servano dei gesti per dimostrare che tutto quello che ho fatto è stato dettato da una responsabilità nei confronti dell'Italia", ha spiegato, dicendosi stanco delle accuse personali che gli hanno rivolto in questi lunghi anni di distacco da Silvio Berlusconi.

Il ministro degli Esteri ha avuto un incontro bilaterale col suo omologo britannico Boris Johnson ai margini della riunione Nato, a Bruxelles.

Da maggio 2008 a luglio 2011 Angelino Alfano è stato ministro della Giustizia nel governo Berlusconi. Con il successivo governo Renzi è stato riconfermato come ministro dell'Interno fino al 12 dicembre 2016, giorno della nomina a ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale nell'attuale governo Gentiloni.

Cuadrado: "Inter forte, ma la Juventus ora è inarrestabile"
Sono quattro partite che non incassiamo reti, quindi vuol dire che siamo molto migliorati sull'aspetto su cui stavamo lavorando. I turni a gironi di Champions per la Juventus si chiudono con un successo dei bianconeri in casa dell'Olympiacos .

Certo, probabilmente questa decisione è originata anche dalla probabilità di un risultato modesto alle prossime elezioni (è incerto se AP supererà lo sbarramento), e dalla consapevolezza della difficoltà di formare un governo stabile nella prossima legislatura, a causa del sistema tripolare instauratosi e della legge elettorale prevalentemente proporzionale.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano.