Medicina

Donne e salute, il San Martino premiato con i tre Bollini Rosa

Donne e salute, il San Martino premiato con i tre Bollini Rosa

Il Maria Vittoria ottiene ancora il massimo riconoscimento di Onda (Osservatorio nazionale sulla salute della donna) dei 3 bollini rosa, sin dalla nascita del Premio mentre il San Giovanni Bosco e il Martini partecipano per la prima volta e ottengono 2 bollini rosa per il biennio 2018-2019.

Gli ospedali di Torino si confermano un'eccellenza nell'ambito della salute femminile.

Nell'assegnazione dei "Bollini rosa" le strutture sono state valutate sulla base di un questionario di candidatura composto da più di 300 domande, ripartite in 16 aree specialistiche.

Benevento, pomeriggio da protagonista per Brignoli
Proprio così: il gol che regala al Benevento lo storico primo punto in Serie A dopo 15 giornate, lo segna Brignoli di testa. La vignetta divertente di Benevento-Milan " Quando sono in depressione e non guardo in faccia le persone" cit.

Ad oggi, sono 306 gli ospedali italiani 'amici delle donne', premiati con i Bollini rosa dell'Onda per il biennio 2017-2018. Un'apposita commissione multidisciplinare, presieduta da Walter Ricciardi, presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, ha validato i bollini conseguiti dagli ospedali nella candidatura, considerando gli elementi qualitativi di particolare rilevanza e il risultato ottenuto nelle diverse aree specialistiche presentate.

Sono tre i criteri utilizzati dall'Osservatorio per la valutazione degli ospedali: la presenza di aree specialistiche di maggior rilievo clinico per la popolazione femminile; l'appropriatezza dei percorsi diagnostico-terapeutici e l'offerta di servizi per l'accoglienza.

Sul sito www.bollinirosa.it dall'8 gennaio 2018 sarà possibile consultare le schede degli ospedali premiati, suddivise per regione, con l'elenco dei servizi valutati. Questa mattina c'è stata la premiazione a Roma. Zaia ha dedicato il riconoscimento "a tutte le donne venete e agli operatori e operatrici sanitarie che si occupano di loro" e ha aggiunto: "mi piace pensare che sia arrivato in maniera così diffusa grazie ai molti investimenti fatti negli ultimi anni su questo fronte, a cominciare dalla creazione delle Breast Unit che prendono in carico la donna colpita da tumore al seno dal momento della diagnosi a quello dell'auspicata guarigione, alla creazione della Rete Oncologica Veneta e alle capacità cliniche e umane dei sanitari, che su ogni caso profondono scienza ai massimi livelli, ma anche cuore e passione". Finalmente questa Azienda è riuscita a far emergere l'alta competenza specialistica coniugata all'attenzione alla paziente e al suo benessere complessivo declinata al femminile. "È questa la filosofia con cui la giuria ha assegnato anche questo anno i Bollini Rosa ", è invece il commento di Walter Ricciardi, presidente dell'Istituto Superiore di Sanità. "Da tempo il nostro servizio sanitario si è posto l'obiettivo di realizzare azioni per rendere l'ospedale un luogo 'vicino alle donne', sia attraverso specifici servizi dedicati, sia nel suo modello organizzativo, cercando - conclude - di realizzare un modello ospedaliero ed una medicina che fossero consapevoli della complessità che richiede la medicina di genere".