Internazionale

Il PD scalda i motori per la campagna elettorale: parla Matteo Renzi

Il PD scalda i motori per la campagna elettorale: parla Matteo Renzi

Sarebbe l'ultimo atto della legislatura: "anche perdendo sul campo", si legge in un odierno articolo de La Stampa, "darebbe il senso di una battaglia sui valori".

Il Pd non farà un governo con Forza Italia di Silvio Berlusconi. La forza elettorale stimabile di un soggetto politico moderato apparentato col partito di Matteo Renzi appare più o meno quella dell'Udc del 2013 (1,79%).

Berlusconi è bravissimo a camuffarsi. "Il Movimento Cinquestelle ha deciso di attaccare l'ex vicepresidente degli Stati Uniti, Joe Biden, reo di aver citato il referendum costituzionale del 2016 come una delle campagne elettorali considerate a rischio". "Ma vi ricordate - incalza - che lui è Mister Spread?"

Gennaro Gattuso: "Il responsabile sono io…"
E per il pubblico di casa è una serata da ricordare. "Fa male", ringhia Gattuso , "Fa riflettere". MILAN (3-5-2): Storari; Zapata, Paletta, Romagnoli; Calabria, Zanellato (dal 28′ s.t.

Di voi dicono che, alla fine, farete il governo con Berlusconi. Che sta ripromettendo le stesse cose del 1994 perché non le ha mai fatte? Il campo progressista si sfarina: molti dei suoi seguaci vanno verso "Liberi e Uguali" di Pietro Grasso (forse si aggiungerà anche Laura Boldrini). Siamo un Paese che ha nella Costituzione il divieto della ricostruzione del partito fascista. Quella di Pisapia, che ha tentato di ricucire una tela strappata da tre anni di dispute all'interno della sinistra (e che, esausto, ha deciso di lasciare) e quella di Alfano, sconfitto persino in Sicilia alle regionali e additato - a sinistra come a destra - come l'uomo la cui presenza avrebbe fatto saltare ogni ipotesi d'accordo. Queste le sue parole sull'e-news, riportate dall'Ansa: "Adesso che mancano poche settimane alle elezioni, è tempo di partire con la campagna elettorale".

Per me è inspiegabile che mentre la sinistra europea cerchi unione su temi e progetti, in Italia questo non accada. Commissariati, chiaro? Senza guardare in faccia nessuno. Tra l'altro, Boschi senior è stato mandato a casa insieme all'intero Cda, la Boschi ha avuto una mozione di sfiducia respinta dalla Camera. Chiarita per l'ennesima volta questa storia, noi torniamo a dire: sulle banche non abbiamo scheletri nell'armadio.