Finanza

Pisa, capotreno aggredita da baby gang. Pestati anche due agenti

Pisa, capotreno aggredita da baby gang. Pestati anche due agenti

Mattinata di violenza alla stazione di Pisa Centrale dove un gruppetto di 4 minorenni è stato fermato dopo aver prima aggredito diversi viaggiatori a bordo del regionale Viareggio-Pisa-Firenze tra San Rossore e Pisa Centrale, poi per aver spintonato a terra la capotreno accorsa in difesa di una ragazza. Quando il gruppetto è sceso a Pisa Centrale, appena hanno visto gli agenti ad aspettarli, si sono scaraventati contro i poliziotti colpendoli con testate e calci. Anche la capotreno ha riportato ferite serie ed è stata trasportata al pronto soccorso. Le accuse sono quelle di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale (nel caso del capotreno e dei poliziotti), ma potrebbero esserci anche altre fattispecie tuttora al vaglio dell'autorità giudiziaria.

I minorenni violenti, bloccati solo grazie all'intervento di rinforzi, hanno tutti un'età compresa fra i 16 e i 17 anni e sono nati in lucchesia, anche se due di loro hanno origini straniere. Intanto, di quanto stava accadendo sul treno, veniva informata la Polfer della stazione di Pisa. Come se non bastasse, la combriccola si è scagliata contro due agenti.

Tris al Verona, il Milan di Gattuso ai quarti
La partita si sblocca al 22′ quando Suso è riuscito a sbloccare il match con un tiro cross che si è infilato in porta. Fa rabbia certamente, avevamo impostato una partita diversa ma non ci siamo riusciti.

Sembra che i ragazzi, tutti diciassettenni, avessero assunto droga e alcol prima di infastidire i passeggeri sul treno, specialmente una ragazza.

Una giornata di ordinaria follia alla stazione di Pisa Centrale. Gli agenti hanno atteso i quattro sul binario ma sono stati massacrati: uno deve essere operato a un ginocchio, a un altro hanno spaccato il setto nasale.