Medicina

Slot e lottery, a Modena una piaga da 724 milioni di euro

Slot e lottery, a Modena una piaga da 724 milioni di euro

Di questi 18,99 milioni di euro, 10,9 milioni di euro sono stati giocati su Awp, 8,1 milioni di euro su Vlt, acronimi rispettivamente di Amusement with Prizes e Video Lottery Terminal, più note come slot o new slot e video lottery: questi apparecchi si differenziano anche per tipo di gioco, puntata e vincita massima e regole di collocazione. Lo rivela "L'Italia delle slot", database che raccoglie dati sul gioco d'azzardo in ogni Comune d'Italia parametrati su popolazione e reddito e relativi agli anni 2015 e 2016. Secondo in classifica il Lazio: 5 miliardi e quasi 125 milioni gli euro giocati tra slot e vlt su una popolazione che sfiora di 6 milioni di abitanti, che può giocare su 40.609 apparecchi (33.649 slot e 6.960 Vlt).

A fronte di tutto questo si registra, da un lato, il cinismo del Governo centrale che non disincentiva affatto l'utilizzo di questi apparecchi dal momento che lucra, attraverso il Monopolio, su queste giocate, visto che le entrate dal gioco d'azzardo rappresentano una parte importante del bilancio dello Stato, e, dall'altro, l'immobilismo degli enti locali che fanno ancora troppo poco per contrastare questo fenomeno, dimostrandosi ancora troppo timidi nel mettere in campo strumenti volti a scoraggiare quegli esercenti commerciali che ospitano questi apparecchi. Più staccati gli altri centri medi della provincia. Quinta in classifica la Campania: 5 milioni 839mila abitanti e 3 miliardi 868 milioni spesi.

Europei: bronzo di Dotto nei 50 sl
In corta sono più difficili da gestire, perché dal primo metro all'ultimo sai che la gara è un "all-in" su tutto. Sapevo di valere la medaglia, non pensavo di dovermi superare, ma sono andato oltre quello che mi aspettavo.

Un dato allarmante, una vera e propria piaga sociale che affligge perlopiù soggetti psicologicamente deboli. In Sicilia, giocano di più Ragusa (874 euro di media pro capite), Siracusa (655), Caltanissetta (649), Trapani (631) e seppur di poco Agrigento (496). Alta la spesa pro capite anche in Abruzzo (terza in lista) dove di spendono 954 euro a testa; quarto il Veneto con 950 euro pro capite, quinta la Toscana con 898 euro a testa spesi in slot machine. Questo pomeriggio se ne è parlato nel convegno 'Pavia in gioco', realizzato nell'ambito del progetto "Quartieri no slot" finanziato dalla Regione Lombardia. In alto a sinistra della pagina online, invece, troverete il menu di navigazione. Nel sito analisi e approfondimenti dedicati al territorio.