Internazionale

Dinamo, al PalaSerradimigni perde contro Avellino: 88-95

Dinamo, al PalaSerradimigni perde contro Avellino: 88-95

La Sidigas espugna meritatamente Sassari vincendo 95 a 88. Le cattive sensazioni del coach del Banco di Sardegna si rivelano esatte quando Leunen e Rich, al ritorno in campo, segnano due volte da tre e lo costringono nuovamente al minuto di sospensione sul 37-40. I lupi, però, non mollano: 6-0 firmato Scrubb-Fitipaldo, 72-71. (51-53 al 25'). Hatcher e Spissu, Dinamo di nuovo avanti. Spissu scalda la mano infila due triple di seguito per il sorpasso Sassari: 54-53 a 4.13 dalla fine del terzo quarto. Lo stesso Rich in pressione su Bamforth commette fallo, la guardia di Sassari dalla lunetta fa 2/2 e pareggia. Niente da fare: il tiro di Rich si spegne sul ferro.

Due liberi di Rich e canestro di Hatcher.

Meghan Markle, la frecciata dell'ex fidanzato (italiano) lasciato per Harry
I genitori di Meghan hanno divorziato nel lontano 1987 e suo padre, Thomas Markle, non ha ancora incontrato il principe. Il principe ha infatti detto alla Bbc che la sua promessa sposa si è sentita nella famiglia "che non ha mai avuto".

I lupi si avvicinano alla trasferta di Sassari. La Sidigas fa confusione in attacco e presta il fianco alla tripla del pari firmata da Spissu: 51-51. Sbaglia la bomba Filloy, sbaglia Jones per la Dinamo. Sacripanti chiama time out con 14 secondi sul cronometro.

Terzo quarto Anche Wells mette la sua tripla (43-50), per il massimo vantaggio di Avellino. Spissu non si ferma più e Sassari vola a +8, la Sidigas respira con i liberi di Fitipaldo ma il piatto continua a piangere. Sassari sbatte contro la difesa di Avellino, senza riuscire praticamente a tirare, poi non ha fortuna con una tripla di Bamforth, e Fesenko fa un altro 1/2 dalla lunetta (84-88). L'ultimo canestro del tempo è di Fitipaldo: si va all'ultimo intervallo sul 68-61 per i padroni di casa. Un libero di N'Diaye tiene a due punti la Dinamo. È fondamentale per gli uomini di coach Federico Pasquini partire nel migliore dei modi per ritrovare quel brio e quella intensità che ha portato i giganti alla striscia positiva arrestata a Oldenburg e nei secondi finali del match di Santo Stefano al Taliercio contro la Reyer Venezia. Fesenko schiaccia. Timeout Pasquini. Avellino non trova il tiro che chiude la partita: overtime! Sassari risponde senza paura con Jones, Hatcher e una tripla di Bamforth (7 a 9). Fesenko viene mandato in lunetta e realizza solo una delle due conclusioni a disposizione. In doppia cifra, a quota 10, Jones e Bamforth da una parte, Rich dall'altra. Mancherà Stipcevic infortunato. Tra le fila biancoverdi si rivede Wells anche se non è ancora al 100%. Inchiodata di Wells. Tripla di Fitipaldo. (16-16 al 9'). Pierre è un fattore, vantaggio Dinamo.