Sportivo

Pastore gela i nerazzurri: "ecco perché resto al PSG"

Pastore gela i nerazzurri:

Il tormentone Pastore è lontano dalla conclusione. Non sarà una trattativa facile, dato l'elevato ingaggio percepito dal centrocampista e la forza economica del Paris Saint Germain, che lo ha acquistato nel 2011 per 43 milioni di Euro. La società sta pensando anche ad una sanzione per entrambi i giocatori: si va dalla 'semplice' multa - in base allo stipendio del giocatore - fino anche alla sospensione per due partite, in aggiunta all'ammenda pecuniaria.

Contattato però da Yahoo Sport France, Pastore ha dichiarato il suo amore per il club parigino spiegando i motivi che l'hanno portato a non presentarsi all'appello del proprio club alla ripresa degli allenamenti: "Motivi personali, amo Parigi, amo il PSG, non farò mai niente di male a questo club". Dovrò scusarmi personalmente. Ho dovuto sistemare delle questioni personali. "Sono stato il primo a credere a questo progetto e, credetemi, gli sono stato e gli sarò sempre fedele, non cambierò".

Barcellona, Messi e la clausola. Il padre fa chiarezza in merito
Messi però soffriva di un disturbo ormonale che blocca la crescita. La notizia è stata riportata da El mundo . Non è invece citata la Serie A italiana.

L'ex Palermo nelle scorse settimane è stato accostato all'Inter; i nerazzurri vorrebbero prenderlo in prestito, ma il PSG preferirebbe cedere l'argentino a titolo definitivo.