Cultura

La brugherese Paola Perego torna in tv

La brugherese Paola Perego torna in tv

Sono pronta ad affrontare tutto quello che la vita ha in serbo per me: le confesso che un bambino fra le braccia lo vorrei.

Reduce da un'accesa polemica scaturita in seguito alla puntata del 18 marzo 2017 del programma "Parliamone... sabato", quella che affrontò il tema delle preferenze degli uomini italiani per le donne straniere, soprattutto quelle provenienti dall'Est Europa, che le costò la chiusura del programma e l'allontanamento dagli schermi, Paola Perego confessa la sua iniziale paura.

"Io e Lucio saremmo dei nonni pazzeschi". Questo capitolo è definitivamente chiuso; Paola Perego tornerà venerdì con Superbrain anche se si dice terrorizzata, come ha spiegato nell'ultima intervista rilasciata al settimanale Oggi. È la mamma di Riccardo e Paola Carnevale. Da domani va in onda in prima serata 'Superbrain - Le Supermenti' il talent dedicato alle abilità della mente umana. "Sono una persona semplice, ho mantenuto intatti abitudini e valori", ha detto Paola Perego, aggiungendo di aver iniziato a lavorare all'età di sedici anni per guadagnarsi da vivere.

WhatsApp: arrivano le note video e nuove regole per i gruppi
C'è un messaggio che in queste ore sta turbando molti utenti di WhatsApp: la celebre app di instant messaging torna a pagamento . Per poter aggiungere nuovi membri ai gruppi , infatti, è necessario prendere il controllo dei server di WhatsApp .

"Non sono in cerca di rivincite" ha dichiarato la Perego all´agenzia AdnKronos, "semplicemente le cose sono tornate al loro posto dopo un bel po' di dolore e paura". "Ho commesso i miei errori, ho pagato pegno e sono andata avanti", ha dichiarato la conduttrice.

A Oggi la Perego parla del rapporto con Lucio Presta, "marito scomodo" e agente dei divi che non riuscì a proteggerla dall'ondata di proteste che le costò la chiusura di Parliamone Sabato: "Io sono molto intuitiva". Sicuramente il suo ritorno in televisione verrà accolto in modo positivo dal pubblico da casa.

Paola Perego: figli in arrivo per la conduttrice? "Se impazzissi potrei ancora andare a Barcellona e fare un figlio. Le porte che si chiudono mi fanno paura come il corpo quando non risponde più". Appassionato di televisione, radio, spettacolo e scrittura. L'intrattenimento del servizio pubblico, sottolinea, "per me ha il dovere di tenere sempre molto alta la qualità, pur facendo passare delle serate spensierate alle persone". Ha fondato e cura i siti di un'associazione culturale e musicale, di un'orchestra siciliana e di un cantante italiano.