Internazionale

Elezioni 2018: Luigi Di Maio rilancia confronto in tv

Elezioni 2018: Luigi Di Maio rilancia confronto in tv

"Siamo venuti qui per farci conoscere e per rassicurare", ha spiegato Di Maio, che ha incontrato importanti investitori internazionali in un club esclusivo e che, a quanto trapela, è stato ascoltato con attenzione.

Il leader del Movimento 5 Stelle Di Maio, invitato a "8 e mezzo" da Lilli Gruber è stato fin da subito sommerso di domande in merito alla presunta dichiarazione di voler intraprendere un cammino comune con il Centro-Destra.

Più delicate le questioni strettamente economiche, a partire dal debito pubblico. Ai presenti, che hanno fornito riscontri interessati e hanno chiesto di rivedere Di Maio dopo le elezioni, è sembrato di notare una sfumatura nuova, più aperturista rispetto alla linea degli appelli solitari a governare con il 51% da tempo ripetuti da M5S. "Noi non vogliamo ridurre il debito tagliando sanità o istruzione".

Sampaoli: "Icardi osservato e quasi tentato dal Real Madrid"
Non a gennaio, dove il Real non comprerà nessuno, ma in estate. Sto sentendo dire solo questo dai tifosi interisti e non.

Di Maio ha tra l'altro parlato in italiano e per questo la possibilità di un errore di traduzione o di un'incomprensione non è da scartare. "Iniziamo anche questa avventura elettorale affianco a Luigi, con la speranza che i siciliani e, per quanto mi riguarda i cittadini della provincia di Ragusa, rispondano in massa alle politiche nazionali dando un segnale forte e chiaro di cambiamento, che possa permettere al Movimento 5 Stelle di andare al Governo".

Sulle liste "lo dico agli attivisti a tutto il Movimento con cui sono cresciuto, non vi fate infinocchiare, e sono certo che non sarà così, da questa campagna mediatica: ma quali riciclati?" Seguì il viaggio negli Stati Uniti, poi la lettera aperta inviata al presidente francese Emmanuel Macron.

"Scicli - commenta Stefania Campo - è proprio un luogo simbolo proprio per la strenua battaglia che, nonostante la bocciatura in aula dell'emendamento che mi vedeva prima firmataria, non ci vedrà arretrare di un solo centimetro". Una fonte riservata riferisce di disinteresse di alcuni dei maggiori fondi di investimento, al corrente della presenza del candidato 5 Stelle ma preferendo non incontrarlo.