Internazionale

Russiagate, i legali di Trump non vogliono che venga interrogato da Mueller

Russiagate, i legali di Trump non vogliono che venga interrogato da Mueller

Media americani riportano inoltre che, dopo il tonfo dell'ultima seduta, la peggiore da più di sei anni per il Dow Jones e lo S&P 500, i consiglieri del presidente Usa hanno suggerito a Trump di non citare più, o almeno di citare meno, il rally di Wall Street. E a pochi mesi dalle elezioni di mid-term, che si terranno a novembre, questo è un pessimo viatico. Tuttavia, all'attuale stato delle cose non è ancora chiaro quanto l'azione russa abbia effettivamente influenzato l'esito elettorale, né in che forme e con che entità Trump abbia beneficiato del supporto straniero. La maggioranza si è messa in una situazione difficile rilasciando memo fuorvianti e rifiutando di rendere pubblica la risposta democratica.

Trump testimone al Russiagate? Ma i suoi avvocati gli sconsigliano di comparire. Un rifiuto da parte di Trump avrebbe anche implicazioni politiche perché i suoi critici lo leggerebbero come la conferma del fatto che il presidente ha qualcosa da nascondere.

Siviglia, Montella sulla sconfitta: "C'è tanta delusione, chiedo scusa"
Per il Siviglia , 33 punti in campionato, il treno Champions League è sempre più lontano. Vincenzo Montella prosegue la tortuosa avventura spagnola al Siviglia .

I legali di Trump sono per un rifiuto dell'interrogatorio convinti che Mueller non abbia lo status giuridico per interrogare il presidente su alcuni punti dell'indagine.