Internazionale

Macerata, Berlusconi: "Migranti bomba sociale. Via 600mila"

Macerata, Berlusconi:

Per il Cavaliere, questi immigrati sono "una bomba sociale pronta a esplodere, perché pronti a compiere reati".

"Gli altri 600mila immigrati sono una bomba sociale pronta a esplodere, perché vivono di espedienti e di reati".

Panchina Deportivo La Coruna, UFFICIALE: esonerato Parralo
Seedorf potrebbe essere chiamato a risollevare le sorti di un club storico come il Deportivo La Coruna . L'ex giocatore prima e allenatore poi del Milan , Clarence Seedorf , e' pronto a tornare in panchina.

Silvio Berlusconi si scaglia contro l'immigrazione e auspica centinaia di migliaia di rimpatri. "Rilanceremo l'istituto del poliziotto di quartiere che la sinistra ha lasciato cadere così come l'operazione Strade sicure che tanto era piaciuta ai cittadini, con i soldati a fianco delle forze dell'ordine". "Con noi al governo arrivarono 4.400 immigranti, stesso numero della scorsa estate in un weekend; con i quattro governi della sinistra sono arrivati nel 2013 170mila immigrati, nel 2014 150mila, nel 2016 181mila e nel 2017 119mila". Dovrebbe stipulare trattati con i Paesi di origine affinché siano disposti ad accogliere i migranti che dovremo rimpatriare. Delle difficoltà a stringere gli accordi di rimpatrio ne sa qualcosa uno che in Europa conta, come Antonio Tajani, presidente del parlamento Europeo, ma nel tritacarne della campagna elettorale finisce tutto e si scorda persino che la più grande sanatoria di immigrati la fece nel 2002 il governo Berlusconi con la legge "Bossi-Fini" che ne regolarizzò 600 mila. "Noi dobbiamo prendere provvedimenti, l'Ue deve convincere tutti i Paesi del benessere a mettere un campo un piano Marshall che intervenga nei paesi africani e dell'estremo Oriente". "Io non sono d'accordo con la parola inciucio, in Germania c'è una coalizione fatta alla luce del sole", ha premesso Berlusconi, ma se dalle urne non emergerà una maggioranza chiara "bisognerà tornare alle urne". Minniti ha fatto sbarcare meno migranti ma sta facendo quello che la Lega diceva da tempo.

L'ex premier torna poi ad escludere un governo di coalizione con il Pd: "In Italia i numeri dicono che vincerà il centro-destra con un comodo margine e che assicureremo all'Italia cinque anni di governo stabile", e l'ipotesi di larghe intese "è un'eventualità che escludo", ribadisce.