Internazionale

Napoli, rapina finisce in tragedia: gioielliere spara e uccide bandito

Napoli, rapina finisce in tragedia: gioielliere spara e uccide bandito

I due rapinatori a bordo di due motorini con in volto la maschera di Hulk, hanno provato a spaccare con un corpo pesante la vetrina della gioielleria Corcione. Uno entra nel negozio armato di pistola a tamburo e con una maschera di carnevale che gli copre il viso. Ad assistere alla scena, che ha scatenato il panico tra le centinaia di persone in giro all'ora dello shopping, anche un ispettore di polizia che è prontamente intervenuto e che è riuscito ad arrestare un altro rapinatore. È stato proprio Lauro, durante l'interrogatorio in Commissariato, a rivelare l'identità del complice ucciso, che si chiamerebbe Raffaele Ottaiano.

Serie A, diritti tv assegnati a MediaPro
Ma sono gli spagnoli a fissare i prezzi che gli stessi operatori devono pagare se vogliono distribuire la Serie A . Per la prima volta sarà trasmessa anche su internet (IPTV), oltre che sui canali tradizionali.

Ciononostante il poliziotto è riuscito a disarmarlo e ad arrestarlo. Bloccato invece L.L., 29 anni, con precedenti per reati contro il patrimonio. Questo pomeriggio a Frattamaggiore c'è stato un conflitto a fuoco a seguito di un colpo perpetrato all'interno di una gioielleria di via Roma, zona molto affollata del comune alle porte di Napoli. Il bandito, colpito a morte, riesce a uscire dalla gioielleria ma dopo una decina di metri stramazza al suolo, esanime. In fuga il terzo complice, che è ricercato dalle forze dell'ordine.