Sportivo

Europa League, Milan-Arsenal: come seguirla in Tv e in streaming

Europa League, Milan-Arsenal: come seguirla in Tv e in streaming

E' ufficialmente finita l'imbattibilità del Milan: il goal di Henrikh Mkhitaryan al minuto 15 dell'andata degli ottavi di Europa League contro l'Arsenal ha sancito l'interruzione di una striscia che durava addirittura da 599 minuti. L'Arsenal viene da un momento difficile ma ha enorme qualità, noi abbiamo sbagliato troppo. I rossoneri sono stati sconfitti al San Siro con il punteggio di 2-0 per effetto delle marcature nel primo tempo di Henrikh Mkhitaryan ed Aaron Ramsey che virtualmente hanno chiuso il discorso qualificazione ai quarti.

L'impegno che attende la squadra di Gattuso sulla carta non è certo semplice, ma gli inglesi (alle prese con una stagione caratterizzata da alti e bassi) dovranno gestire assenze importanti quali quelle di Aubameyang, Lacazette, Casorla, Monreal e Bellerin. Le due squadre si sono incontrate tre volte.

Dinamo Kiev, Khatskevich: "Contro la Lazio dobbiamo essere dei gladiatori, sarà difficile"
Avremo tante partite, ho ancora l'allenamento di oggi e quello di domani mattina per decidere, vedrò chi mi darà più garanzie . Tornando ai pronostici di questa partita di andata non ci sono dubbi che sono appannaggio dei biancocelesti.

Wenger, che la parte più chiassosa del tifo londinese vorrebbe OUT da anni ma continua a regnare indisturbato, si è impegnato quest'anno a rendersi parecchio illeggibile tatticamente parlando; probabilmente anche ai suoi giocatori. "Giocare a questo livello è nuovo per questi ragazzi". Poi, la rimonta non è mai riuscita contro Barcellona (Coppa Campioni, 1959-60), Espanyol (Coppa Uefa, 1987-88), Barcellona (Champions League, 2005-06), Manchester United (Champions League, 2009-2010), Tottenham (Champions League, 2010-2011) e Atletico Madrid (Champions League, 2013-2014).

Vero, i 'Gunners' non sono nel periodo migliore (quattro sconfitte di fila), anche un 'monumento' come Arsene Wenger è stato messo in discussione dai tifosi, ma c'è curiosità proprio per il confronto a distanza fra panchine: "Oggi in confronto a Wenger sono un allenatore dei Pulcini - sorride Gattuso -". Proveremo a giocarcela al meglio.