Sportivo

Buffon: 'Continuo a giocare finché ho voglia di combattere'

Buffon: 'Continuo a giocare finché ho voglia di combattere'

Gianluigi Buffon pare non aver ancora preso una decisione sul suo futuro e lo ha ribadito anche dalla tenuta di Oscar Farinetti, fondatore di Eataly. Il numero uno bianconero lascia le porte aperte a tutte le possibilità da qui al termine della stagione. "Nel calcio come nella vita le motivazioni sono tutto. Sono andato avanti sempre con serenità ed altruismo, mettendo sempre il bene del gruppo davanti a quello personale". "Dopo la passione mi sono posto l'obiettivo della sfida, di combattere per un obiettivo sempre più grande".

ASTORI - Infine una chiosa su Astori, salutato ieri dal minto di silenzio all'Allianz Stadium durante il quale Buffon non è riuscito a nascondere il proprio dolore. "E' stato molto bello per noi della Juventus andare a Firenze e vedere che la gente ci ha applaudito perchè ha apprezzato quello che stavamo facendo".

Di Francesco: "Schick deve abituarsi"
Si torna dunque alla partita e alle prestazioni di Schick e Alisson: "Patrik non ha fatto bene come tutti nel primo tempo". Il primo gol al Toro in Coppa, l'occasione giusta per te? La mia squadra non l'ha fatto con continuità.

"I tifosi della Fiorentina ci hanno ringraziati per aver reso omaggio a Davide Astori, la nostra presenza li ha fatti sentire meno soli e questo mi rende orgoglioso". Ho vissuto la giornata di Firenze, quella dei funerali di Davide, in maniera molto coinvolgente. "Era una delle più belle persone che abbia mai incontrato nello sport, un ragazzo eccezionale".

Le correnti di pensiero sono molte, la stessa Juve appare piuttosto enigmatica sul tema nonostante Marotta quest'anno ha deciso di puntare da subito su Szczesny, ritenuto (probabilmente a ragione) un sostituto all'altezza in caso di ritiro del capitano. "E sono contento del fatto che sia stata innalzata in questa settimana la sua immagine, perchè se lo merita".