Internazionale

Catania, tenta di uccidere la moglie: arrestato

Catania, tenta di uccidere la moglie: arrestato

Ha trascinato la moglie dal letto - dove dormiva insieme alla loro bimba di due anni - in cucina e qui ha tentato di colpirla al viso con un coltello. In base alla prima ricostruzione, l'uomo ha ucciso la moglie e poi si è tolto la vita con una coltellata alla gola. La vittima è riuscita a difendersi rimanendo ferita alla mano destra. Una volta giunti sul posto hanno riscontrato la presenza di numerose macchie di sangue su tutto il pianerottolo dell'abitazione e, all'interno dell'appartamento hanno trovato il fratello, già pregiudicato, in stato di agitazione e con le nocche delle mani arrossate, evidente prova dei pugni sferrati. La segnalazione era giunta dai medici dell'ospedale Garibaldi, dopo che la donna si era presentata al Pronto Soccorso con una ferita da arma da taglio ad una mano.

Il provvedimento è stato preso da parte del magistrato di turno in nottata, dopo che erano state sentite varie persone che conoscono la coppia e, più volte la moglie, le cui dichiarazioni erano apparse contraddittorie in più aspetti agli agenti della Squadra mobile.

Tragico incidente in autostrada: camion di ribalta, muore un elefante
Secondo la polizia locale si tratta di un camion da circo che li trasportava da una città all'altra per uno spettacolo. Un'evasione innocente per riassaporare il gusto della libertà, anche se solo per pochi istanti.

In considerazione di quanto accaduto il ragazzo è stato dichiarato in stato di arresto e, espletate le formalità di rito, è stato portato nella propria abitazione agli arresti domiciliari a disposizione dell'autorità giudiziaria di Siracusa.