Sportivo

Maratona Roma, Raggi: "Cittadinanza onoraria a Tusa"

Maratona Roma, Raggi:

Dietro di lui, l'etiope Abdi Ibrahim e ad aggiudicarsi il terzo posto, il keniano Kangogo.

Nei giorni precedenti la maratona di Roma, il personale della polizia locale di Roma capitale è stato impegnato ad apporre divieti di sosta lungo le vie interessate all'evento, come disposto dalle Autorità competenti.

Strepitosa prestazione di Maria Casciotti, in passato triatleta di alto livello, che alla Maratona di Roma di oggi (a cui hanno preso parte 14.000 runner provenienti da tutto il mondo) si è classificata 18ª donna assoluta, soprattutto la terza italiana, prestazione che le è valsa anche il passaggio sul podio. Il miglior italiano è l'over 40 Ahamed Nasef (2h21:07) che è giunto quattordicesimo, sedicesimo Biniyam Senibeta Adugna (2h29:21) seguito da Luigi Zullo (2h30:49), Domenico Liberatore (2h33:34) e Massimiliano Sansone (2h33:47). La corsa non competitiva è stata vinta da Alexandru Ciumacov (nato nel 1997) della società Rcf Roma Sud tra gli uomini, mentre la prima donna è stata Sonia Romagnoli della Old Stars Ostia (nata nel 1994).

Di Maio: con Lega o Pd, ma non è inciucio
Lo avrebbe detto, secondo Ansa e Corriere.it, il capo politico del M5s registrando " DiMartedì ". Nel frattempo, il piano B del M5S contiene una segnaletica che porta in tutt'altra direzione.

In questi giorni sono stati moltissimi i visitatori degli nuovi spazi congressuali che hanno ospitato 250 espositori, spettacoli e tanto intrattenimento. L'atleta di Vitorchiano, che dopo un incidente sul lavoro oltre venti anni fa ha intrapreso una brillante carriera sportiva, ha tagliato il traguardo davanti al Colosseo in un'ora, 22' e 15 secondi.

La svolta è arrivata a piazza di Spagna dove Birech aumentando nuovamente il ritmo della corsa ha staccato i suoi avversari e da solo si è involato verso il traguardo.

Circa 100 mila, secondo le stime degli organizzatori, le persone che hanno partecipato alla Maratona di Roma. La gara femminile si risolve nel finale con il sorpasso decisivo a circa 400 metri dall'arrivo di Lucy Kabuu nei confronti di Vivian Jerono Kiplagat.